Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Incendio al porto, il ministro De Micheli: «Attenzione costante». In tanti vicini ad Ancona

In fiamme 40mila metri quadri dell'ex Tubimar. Tra i messaggi di solidarietà anche Massimo Castaldo, vicepresidente del Parlamento Europeo. La sindaca Mancinelli: «Evitiamo la diffusione di notizie non attendibili»

Foto di Andrea Mangialardo

ANCONA – «Stiamo seguendo con attenzione costante la vicenda dell’incendio che questa notte ha investito il porto di Ancona.
Ho subito contattato la sindaca Valeria Mancinelli e il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale Rodolfo Giampieri per un primo confronto sulla situazione. Nel primo pomeriggio sarò ad Ancona per un aggiornamento con le autorità locali». Così il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli. Nel pomeriggio alle 15,30 il ministro era già atteso in città, ad Ancona, per la firma dell’intesa sulla Orte-Falconara con Rfi, Regione Marche e Regione Umbria, a Palazzo Raffaello.

Stiamo seguendo con attenzione costante la vicenda dell’incendio che questa notte ha investito il porto di Ancona.Ho…

Pubblicato da Paola De Micheli su Mercoledì 16 settembre 2020

Questa notte un imponente rogo ha devastato il capannone ex Tubimar e i Vigili del Fuoco sono ancora al lavoro per domare alcuni focolai, anche se le fiamme sono sotto controllo. Ad andare in fumo sono stati 40mila metri quadri sui 60mila totali del capannone, mentre un’ala di 20mila è rimasta illesa. Sul posto al momento ci sono ancora 50 uomini con 20 mezzi dei Vigili del Fuoco provenienti dal Comando di Ancona, Macerata, Pesaro, Jesi e Senigallia. Le fiamme rosse stanno lavorando senza sosta e il Comando di Ancona ha raddoppiato i turni.

Da Pescara potrebbe alzarsi in volo un elicottero dei Vigili del Fuoco per sorvolare l’area, ma al momento è escluso l’intervento dei canader, perché l’incendio è circoscritto, nonostante i focolai che stanno interessando una porzione dello stabilimento. Sulle cause del rogo sono ancora in corso accertamenti e si attendono le perizie di Asur, oltre alle analisi di Arpam.

Il Prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto, nel corso del vertice di questa mattina con le forze dell’ordine, i Vigili del Fuoco, l’assessore alla sicurezza del Comune di Ancona, la Protezione civile regionale, l’Autorità Portuale, l’Arpam e l’Asur, ha stabilito che resta regolare l’attività degli uffici pubblici e privati, mentre resta l’obbligo di chiusura per scuole, parchi pubblici e impianti sportivi.

Intanto questa mattina sono arrivati messaggi di solidarietà e inviti alla prudenza per la città. Lo psicoanalista Massimo Recalcati ha dichiarato «sono vicino, in queste ore tremende, a tutti i miei amici e ai cittadini anconetani».

Sono vicino, in queste ore tremende, a tutti i miei amici e ai cittadini anconetani

Pubblicato da Massimo Recalcati su Mercoledì 16 settembre 2020

Il vicepresidente del Parlamento Europeo Fabio Massimo Castaldo ha dichiarato: «Terribili le immagini che arrivano da Ancona. Fortunatamente non si registrano morti e feriti, ringrazio di vero cuore il pronto intervento dei Vigili del Fuoco. Invito alla massima collaborazione tra tutti i livelli amministrativi per aiutare la città a ripartire».

Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci ha scritto al primo cittadino di Ancona Valeria Mancinelli dandogli «piena disponibilità, sia da parte di Pesaro che dei sindaci Ali». «Un brusco risveglio. Oggi siamo vicini più che mai alla città di Ancona», scrive, «Un forte abbraccio e speriamo di risolvere tutto velocemente».

La sindaca di Ancona in un post su Facebook ha spiegato che «ora il pensiero principale è rivolto alla grande nuvola di fumo che si è sprigionata stanotte durante il rogo (e che in parte continua). Al momento non abbiamo indicazioni circa la presunta tossicità della nube: Arpam, Asur, Vigili del fuoco e le strutture che si occupano di questo aspetto stanno lavorando e attendiamo risposte. Per cautela abbiamo deciso di sospendere le scuole e le attività all’aperto nei parchi e abbiamo consigliato alle persone con patologie e fragilità, anziani e bambini piccoli di rimanere a casa.
Altre decisioni e misure saranno prese dopo il risultato delle analisi in corso sui fumi generati dall’incendio. Ora siamo tutti in riunione per coordinare ogni possibile azione». Tutte le novità dal Comune di Ancona sono disponibili sulla pagina Facebook di Valeria Mancinelli. La sindaca ha infine rivolto un appello: «vi prego di evitare la circolazione di notizie non attendibili che possono generare solo confusione. La salute dei cittadini è la cosa più importante».

INCENDIO – aggiornamento 🔴Prima cosa: non ci sono né vittime, né feriti.L'incendio in sé è sotto controllo, i vigili…

Pubblicato da Valeria Mancinelli su Mercoledì 16 settembre 2020

Anche Mauro Ermanno Giovanardi, direttore artistico de La mia generazione, festival che ha chiuso domenica scorsa, 13 settembre, presso la Mole Vanvitelliana, esprime vicinanza e calore.

A seguito della notizia del grave incendio al porto di Ancona, il direttore artistico Mauro Ermanno Giovanardi, il…

Pubblicato da La Mia Generazione Festival su Mercoledì 16 settembre 2020