Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La Riviera del Conero pronta al debutto della stagione estiva, in spiaggia con numero verde e App

A Numana e Sirolo i sindaci sono al lavoro per mettere a punto il cartellone degli eventi estivi. Le prenotazioni arrivano e l'accesso alle spiagge è cruciale in tempo di covid

ANCONA – «Sarà una estate scoppiettante dove cercheremo di regalare normalità alle tante persone che scelgono di passare le loro vacanze con noi, pur mantenendo sempre alta l’attenzione a quella che è la tutela della salute». È ottimista il sindaco di Numana Gianluigi Tombolini in vista dell’apertura della stagione balneare che scatterà il 15 maggio. E i presupposti per una stagione “coi fiocchi” già ci sono tutti. Le prenotazioni nelle strutture ricettive «stanno arrivando» come confermano i sindaci di Numana e Sirolo Filippo Moschella. 

La Riviera del Conero dunque scalda i motori, sperando di replicare i risultati in termini di affluenza avuti nella passata stagione. «Veniamo da una stagione, quella dell’anno scorso, molto positiva – afferma Tombolini – , cercheremo di mantenere alta l’attenzione, regalando tante emozioni ai turisti». Importante sarà anche in questa  estate, la seconda alle prese con la pandemia, lo sforzo organizzativo per garantire l’accesso in sicurezza sulle spiagge.

A NUMANA POSTO IN SPIAGGIA CON IL NUMERO VERDE

Numana
Sirolo (Foto di Giorgio Giorgi da Pixabay)

A Numana la prenotazione del posto in spiaggia avverrà tramite numero verde dove i bagnanti potranno chiedere informazioni sulle disponibilità degli spazi sia nelle spiagge libere che in quelle attrezzate. «Numana ha 18 spiagge libere – osserva il sindaco – per cui la prenotazione online non è possibile effettuarla» il primo cittadino fa sapere anche che l’accesso sarà regolamentato da vigilantes addetti al controllo «soprattutto per diffondere il rispetto delle regole, perché ritengo che la divisa sia importante in quanto fa da deterrente». In spiaggia per garantire il corretto distanziamento tra un ombrellone e l’altro, ci saranno dei pali distanziatori, posti a 4 metri l’uno dall’altro, a cui «potrà accedere ogni nucleo familiare» spiega il primo cittadino.

SIROLO PUNTA SULL’APP

La spiaggia di San Michele a Sirolo
La spiaggia di San Michele a Sirolo
(Foto: turismosirolo.it)

Sirolo invece anche quest’anno punterà sulla App con cui i bagnanti potranno prenotare il loro posto sulle spiagge della cittadina del Conero. «Le nostre spiagge sono di piccole dimensioni e chiaramente dobbiamo accogliere tutti con i protocolli di sicurezza stabiliti e considerando tutte le esigenze dei nostri turisti e residenti» spiega il sindaco di Sirolo Filippo Moschella.

EVENTI IN SICUREZZA IN RIVIERA
Ad allietare l’estate della Riviera del Conero ci saranno poi gli eventi che costelleranno Sirolo e Numana. «Eventi nella massima sicurezza già li abbiamo sperimentati l’anno scorso» spiega il sindaco di Numana: controllo della temperatura, personale dedicato, distanziamento tra i posti a sedere, e poi come annuncia «distribuiremo le mascherine gratuitamente».

L’obiettivo è quello di «regalare distrazione» a turisti e marchigiani: «Veniamo da un anno molto duro, dove siamo stati provati – afferma Tombolini -. Siamo stati tutti molto bravi a seguire le normative, ma ci meritiamo anche dei premi. Dobbiamo essere bravi a ringraziare le persone che hanno avuto questo comportamento, regalando loro normalità nella massima sicurezza».

«Cartellone estivo fantastico a Sirolo» come spiega il primo cittadino che preannuncia ci saranno «tanti eventi che spalmeremo sul territorio» così da garantire maggiore sicurezza sul fronte pandemico. «I più importanti li faremo al Parco della Repubblica, molto grande e arioso – spiega – , mentre la Piazza con il Belvedere sul Monte Conero e sulle spiagge, sarà riservato per gli eventi di minore dimensione, così da dare la possibilità a tutti di accedere».

Intanto il comune di Sirolo, che si è attrezzato per vaccinare in autonomia i propri cittadini, punta alla zona bianca: il sindaco spiega «ormai i positivi si contano sulle dite di una mano, stiamo lavorando molto velocemente. Più vaccini ci darà la Regione Marche, prima riusciremo ad uscirne, presumo nel giro di qualche settimana».

Moschella spiega «gli albergatori ci comunicano che stanno ricevendo le prime prenotazioni, chiaramente si va da agosto a settembre, per poi andare piano piano a ritroso all’indietro, Prima diventeremo zona bianca e prima avremo i nostri turisti che ogni anno ci premiano».

A NUMANA PALESTRA A CIELO APERTO

Area fitness a cielo aperto a Numana

Visto che le palestre sono chiuse, Numana si è organizzata per consentire ai cittadini e ai turisti di poter praticare sport, allestendo un’area fitness a cielo aperto, in una parte di arenile che si trova nei pressi del porticciolo, adiacente a via Del Golfo, sul litorale nord.

Gli amanti dello sport avranno a disposizione circa 100 metri quadrati di area, attrezzati come una vera e propria palestra ma all’aperto: un percorso a circuito con nuovi attrezzi certificati di Street Workout, semplici da utilizzare e utilizzabili da adulti e bambini, di qualunque livello di allenamento. Già la scorsa estate un’area fitness era stata realizzata presso il piazzale Adriatico di Marcelli e il sindaco annuncia che altre due aree verranno realizzate la prossima estate.

«La nuova palestra e i recenti lavori di ristrutturazione della mura di accesso al porto- spiega Tombolini – rappresentano un’opera di arricchimento e di valorizzazione degli spazi pubblici, a supporto delle infrastrutture turistiche presenti, al fine di assicurare un’offerta turistica sempre di più alto livello».

L’area fitness in via del Conero