Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ristorazione in lutto, si è spenta Dina Canepari di Amelie

La donna aveva scoperto un anno fa di essere affetta da un male che non le ha lasciato scampo. Con il marito aveva fondato anche il ristorante Alice's vicino alla Stadio Dorico

Dina Canepari

ANCONA – È stata stroncata, sabato 21 novembre, da una malattia che non le ha lasciato scampo Dina Canepari, ristoratrice 62enne originaria di Bassano del Grappa, anconetana di adozione. La donna, aveva scoperto un anno fa di essere affetta da un male. Molto nota in città per la sua attività nel mondo della ristorazione, aveva aperto insieme al marito il ristorante Amelie in Piazzale Loreto, nel quartiere Piano, e Alice’s al circolo Tennis, vicino allo Stadio Dorico, entrambi specializzati nella cucina di pesce.

Locale quest’ultimo che però era finito in seno ad un’altra gestione, dopo il bando varato dal Comune di Ancona, proprietario dell’immobile: un passaggio che aveva toccato molto la ristoratrice che proprio in quel ristorante aveva svolto gran parte della sua attività.

«Il mondo della ristorazione in un momento particolare come lattuale, con la fase pandemica in atto, perde una persona importante che aveva lavorato per tutta la sua vita in questo settore – commenta il direttore di Confcommercio Marche, Massimiliano Polacco -. Una persona di carattere che difendeva non soltanto la sua attività ma anche il posto di lavoro dei suoi collaboratori». Le esequie si svolgono questa mattina alle 11,30 presso la Chiesa Santa Maria di Loreto al Pozzetto nel quartiere Tavernelle di Ancona.