Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Nuova fornitura di vaccini nelle Marche, 818.973 le somministrazioni

Sono attese il 26 maggio oltre 51mila dosi di Pfizer - Biontech, ne erano già giunte 7mila di AstraZeneca e 8.900 di Moderna. Il punto

Il centro vaccini al PalaPrometeo di Ancona

ANCONA -Nuova fornitura di vaccino contro il covid-19 nelle Marche. Sono attese per la giornata di domani 26 maggio oltre 51mila dosi di Pfizer – Biontech. Si tratta della seconda consegna di sieri giunta questa settimana nelle Marche. Ieri 24 maggio erano infatti arrivate 7mila dosi di vaccino AstraZeneca e 8.900 di Moderna. Con la consegna di domani, per questa settimana ammontano ad oltre 66mila le dosi pervenute nella nostra regione.

Ad oggi nelle Marche sono 818.973 le dosi somministrate su 842.210 consegnate, un 97,24% dei sieri giunti nell’hub dell’Inrca. Le prime dosi somministrate sono 541.691 e 277.282 sono i richiami. Sono 43.416  le prime dosi somministrate agli operatori Sanitari e Sociosanitari e 39.182 i richiami, mentre il personale non sanitario (OSS, personale di supporto negli ospedali e altri) che ha ricevuto la prima inoculazione ammonta a 20.375 persone e 12.665 hanno avuto anche la seconda. Nelle strutture residenziali sono 7.136 gli ospiti vaccinati con prima dose e 5.655 quelli che hanno avuto anche la seconda.

Gli over 80 vaccinati con la prima dose sono 110.955 e 80.068 hanno avuto anche il richiamo. Il personale Scolastico e universitario che ha avuto la prima inoculazione tocca quota 31.618 persone e 14.316 le seconde dosi. Nell’ambito della categoria Forze dell’Ordine – pubblica sicurezza in 10.774 hanno avuto la prima dose e 2.768 il richiamo.

Le persone estremamente vulnerabili – disabili vaccinate con prima dose sono 101.247 e 62.480 con seconda, mentre i caregiver e conviventi dei disabili e degli estremamente vulnerabili che hanno avito il primo siero sono 28.836 e 6.847 quelli con richiamo. Nella fascia di popolazione 70-79 anni sono state vaccinate 110.653 persone con prima dose e 36.753 anche con seconda, mentre tra i 60 e i 69 anni in 74.321 hanno avuto la prima iniezione e 15.710 la seconda. Nella altre fasce della popolazione (16-59 anni) sono 2.360 le prime dosi e 838 i richiami,