Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Montacuto, detenuto muore nel sonno. Scatta la protesta, in quattro a Torrette per autolesionismo

L'episodio è avvenuto nel cortile durante l'ora d'aria. I feriti, tutti tunisini, si sono tagliati le braccia dopo il rinvenimento di un connazionale deceduto durante la notte

La Casa Circondariale di Montacuto

ANCONA – Protesta al carcere di Montacuto dove quattro detenuti sono finiti al Pronto Soccorso di Torrette per gesti di autolesionismo.

Si tratta di quattro tunisini che si sono tagliati le braccia con una lametta del rasoio, per protestare dopo la morte nel sonno di un detenuto tunisino, rinvenuto cadavere nella sua cella questa mattina, con tutta probabilità in seguito ad un malore.

La protesta è scattata poco dopo l’ora di pranzo, mentre i quattro detenuti erano nel cortile per l’ora d’aria. I tunisini protagonisti del gesto di autolesionismo sono stati trasferiti al Pronto Soccorso di Torrette, ma non sono in pericolo di vita.