Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Riaperture e ricostruzione: il ministro Gelmini oggi nelle Marche. Intanto arriva Johnson&Johnson

Dopo un incontro ad Ancona con il presidente della Regione Francesco Acquaroli e con il commissario per la Ricostruzione Giovanni Legnini, il ministro farà tappa a Civitanova e Ascoli

ANCONA – È attesa per oggi – 12 aprile – nelle Marche la visita del ministro per gli Affari regionali Maria Stella Gelmini. Il ministro nel primo pomeriggio, ore 14:30, sarà ad Ancona, a Palazzo Raffaello, per un incontro istituzionale con il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e con il commissario per la Ricostruzione Giovanni Legnini.

Poi, alle 16.45 il ministro Gelmini sarà a Civitanova Marche per un visita al nuovo centro vaccinale. Nel tardo pomeriggio (ore 18) farà tappa ad Ascoli Piceno, in Piazza del Popolo, per un incontro con i rappresentanti istituzionali, gli eletti e le categorie produttive.

Tanti i temi sul tavolo, dalla ricostruzione, al rilancio economico della regione, fino alla riapertura delle attività economiche, penalizzate dalle chiusure imposte per limitare la diffusione del covid-19. E proprio sul tema delle riaperture nei giorni scorsi il ministro aveva affermato a chiare lettere che le regioni che vaccineranno di più, riapriranno prima. Una linea già espressa dal premier Mario Draghi.

Secondo i dati diffusi da Altems, Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari, nel 47esimo Instant Report Covid-19, in Italia sono solo 10 le Regioni al di sopra del gap giornaliero della media nazionale e che quindi somministrano più dosi di vaccino contro il covid settimanalmente. Tra queste ci sono anche le Marche (48%), insieme a Basilicata (51%), Emilia-Romagna (50%), Friuli-Venezia Giulia (50%), Lazio (50%), Liguria (32%), Molise (40%), Toscana (35%), Valle d’Aosta (41%), Veneto (37%).

Questa settimana è atteso in Italia l’arrivo delle prime fiale del vaccino Johnson & Johnson: si tratta di circa 184mila dosi, le prime delle 400-500mila attese tra il 16 e il 19 aprile. Nelle Marche le prime fiale saranno consegnate venerdì, ma non si conosce ancora il quantitativo, mentre per mercoledì è attesa una nuova fornitura di vaccino AstraZeneca e Pfizer.