Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Mezzavalle, corsa per sistemare lo stradello e per completare i nuovi bagni

Lungo il sentiero di accesso alla spiaggia saranno realizzati 8 canali di attraversamento in legno, sistemato il terreno, realizzata la nuova staccionata e rimossa quella esistente. Per i servizi igienici è prevista la fornitura e la posa di tubazione e cavo per l'allaccio al contatore dell'ENEL. Il costo degli interventi è di circa 46mila euro

La spiaggia di Mezzavalle

ANCONA – Mezzavalle già affollata di turisti ma i nuovi bagni non sono ancora pronti e lo stradello per scendere in spiaggia deve essere sistemato. I canali di scolo in legno per la regimentazione delle acque non ci sono più e le staccionate in legno, indispensabili per reggersi lungo il ripido percorso, sono fortemente deteriorate e mancanti in più punti. Inoltre, le forti piogge di questo inverno e la neve caduta copiosa, hanno ulteriormente danneggiato il terreno. Il continuo scorrere dell’acqua ha infatti creato profondi solchi centrali, erosione lato monte con conseguenti piccole frane ed erosione alla base delle staccionate esistenti. Per quanto riguarda i nuovi servizi igienici, è necessario collegarli al nuovo contatore di energia elettrica, distante circa 300 metri, altrimenti senza luce sarebbero inutilizzabili.

«Questo intervento non è stato inserito nell’appalto dei bagni in quanto in quanto la posizione del contatore è stata decisa con l’ENEL solo successivamente all’inizio dei lavori- si legge nel documento istruttorio firmato dal dirigente Giacomo Circelli-. Il sentiero di accesso alla spiaggia utilizzato dai bagnanti è in terra battuta, è lungo circa mezzo km e presenta un dislivello di 150 metri. Trovandosi all’interno dell’area protetta del Parco del Conero, si possono utilizzare solo materiali naturali o tecniche costruttive che subiscono un degrado più veloce in quanto non è possibile effettuare interventi invasivi per il mantenimento dell’infrastruttura».

Il tempo è ancora un po’ ballerino ma le scuole sono finite e in tanti stanno già trascorrendo le giornate al mare. Per questo motivo, i lavori da eseguire sul sentiero e quelli complementari e necessari al corretto funzionamento dei bagni pubblici devono essere realizzati in tempi brevi, in modo da garantire servizi e sicurezza ai numerosi fruitori della spiaggia di Mezzavalle. Saranno realizzati 8 canali di attraversamento in legno, sistemato il terreno, realizzata la nuova staccionata e rimossa quella esistente, lunga circa 500 metri. Per i servizi igienici è prevista la fornitura e la posa di tubazione e cavo per l’allaccio al contatore dell’ENEL. Il costo degli interventi è di circa 46mila euro.

 

«I lavori di realizzazione dei nuovi bagni e di demolizione dei preesistenti servizi igienici sono attualmente in corso, e pertanto la presenza di una nuova e diversa impresa sull’unico sentiero di accesso al cantiere comporterebbe rischi di interferenza tra le due ditte, oltre al fatto che il sentiero deve essere sempre utilizzabile, anche se con flusso regolamentato, da parte dei turisti-fruitori della spiaggia- si legge nella determina del dirigente-. L’impresa affidataria dei lavori di realizzazione di nuovi bagni a Mezzavalle nell’ambito delle opere di miglioramento dell’area Portonovo e Mezzavalle, la SATO s.r.l. di Ascoli Piceno, si è resa disponibile ad effettuare immediatamente tutti i lavori per un importo di 37.629 euro più Iva (45.907 euro). In questo modo si evita il rischio di interferenze tra più ditte, a garanzia della sicurezza e rende l’intervento immediatamente eseguibile sia per la presenza sul posto dei mezzi d’opera che per il fatto di avere già acquisito tutta la necessaria documentazione a comprova del possesso dei requisiti di ordine generale e tecnico– professionale ed economico– finanziario».