Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Marche rosse ancora un’altra settimana. Acquaroli: «Massima attenzione»

La regione continua ad essere rossa con la pressione negli ospedali sempre alta. Intanto la curva dei contagi inizia a flettere e ad essere vaccinato con prima dose è il 10% dei marchigiani

ANCONA – Le Marche restano in zona rossa ancora un’altra settimana. Lo fa sapere il governatore Francesco Acquaroli. «Mi dispiace dovervi comunicare che a causa del numero dei contagi riscontrati nella nostra regione nella scorsa settimana, che sono superiori a 250 ogni 100.000 abitanti, anche la prossima settimana saremo in zona rossa per quanto stabilito dall’ultimo decreto legge».

La situazione, però, come risulta dagli ultimi bollettini del Gores sta iniziando lentamente a migliorare. «Nel corso di questa settimana – prosegue – il numero dei contagi e la pressione nei pronto soccorso si sta riducendo, mentre resta ancora molto alta la pressione ospedaliera».

Numeri che non consentono di abbassare la guardia, come fa notare il presidente della Regione. «Nonostante la comprensibile esasperazione e le molteplici difficoltà, continuo a raccomandare a tutti la massima attenzione per superare quanto prima questa situazione complicata».

Intanto prosegue la campagna vaccinale e Acquaroli afferma che ad oggi «sono oltre 147 mila i marchigiani che hanno ricevuto la prima dose, quasi il 10% della popolazione regionale, per un totale di oltre 230 mila somministrazioni, il 91,3% delle dosi che ci sono state consegnate».