Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Turismo e sesso, Marche sul podio tra le mete preferite dalle donne mature in cerca di uomini giovani

Vengono chiamate cougar, e sono donne tra i 25 e i 50 anni che cercano un'avventura con uomini più giovani. Il sondaggio svela che la nostra regione è seconda in Italia dopo la Calabria

Donna, vacanza (Foto di Николай Оберемченко da Pixabay)

ANCONA – Che la nostra regione fosse bella lo sapevamo già, ma che fosse tra le predilette dalle “cacciatrici” di uomini giovani è una novità. Le Marche sono infatti risultate piazzarsi sul podio, dopo la Calabria e prima della Sardegna, tra le mete vacanziere preferite dalle cougar italiane. Chi sono le cougar? Sono quelle donne single di età compresa dai 35 ai 50 anni che amano andare alla ricerca di uomini più giovani di loro con cui buttarsi in una avventura estiva rovente ma non certo per il sole. A svelare la nuova tendenza proprio all’apertura della stagione estiva, è un sondaggio indetto dal portale CougarItalia che promuove incontri fra donne mature e giovani uomini poco più che ventenni.

In pratica le Marche si sono classificate al secondo posto fra le mete preferite per le vacanze estive per le cougar, dopo la Calabria e prima della Sardegna. Un primato che affianca il riconoscimento della prestigiosa guida turistica Lonely Planet quale meta imperdibile per il 2020: saranno tanti i turisti spinti ad optare per il cosiddetto turismo di prossimità, ovvero vicino casa. Insomma una fetta di mercato del tutto nuova che nel post covid darà una spinta in più.

Analizzando la classifica più nel dettaglio, emerge che le Marche sono preferite alla Puglia, alla Sicilia, all’Emilia Romagna e alla Campania. Insomma le cougar, per l’estate targata 2020 prediligeranno mete più naturali e non di massa, una delle caratteristiche tipiche e allo stesso tempo punto di forza della nostra regione. Se un tempo la meta per le cougar era rappresentata più spesso da Cuba, oggi, nonostante sia possibile viaggiare su tutto il territorio nazionale e anche verso numerosi stati esteri, il 79% delle donne ha dichiarato che resterà in Italia.

Inoltre l’82% di queste donne ha dichiarato di voler partire a metà luglio, quando il turismo non è ancora esploso. Insomma donne alla ricerca di  mete poco affollate, a corto raggio e in periodi dove c’è minore movimento.  A chiudere la classifica come fanalini di coda ci sono Veneto, Lombardia e a sorpresa la Toscana.

Marianna Agostinelli, sessuologa

Ma perché le cougar preferiscono proprio le Marche a regioni per così dire “più blasonate” dal punto di vista turistico?
«La donna single matura è più consapevole di ciò che vuole rispetto alle ventenni – spiega la sessuologa Marianna Agostinelli -, inoltre la nostra regione ha proprio tutto: dal mare, alla montagna, fino alle colline. Un territorio ricco non solo in termini di bellezze naturalistiche, ma anche di prodotti enogastronomici del territorio». Insomma la ricerca del sesso va a braccetto con i piaceri della buona tavola, in un connubio fra eros e cibo dove il passaggio dalla tovaglia alle lenzuola può essere davvero breve.

Un desiderio di conquista che non lascerà di certo impassibili gli uomini marchigiani che nonostante siano «abitudinari», divisi fra partita di calcio, cena con gli amici e lavoro, non si lasceranno sfuggire di certo la ghiotta occasione.

Insomma se fino a 20 anni fa andava di moda il cosiddetto “vitellone” romagnolo che andava a caccia di donne più giovani, oggi si sono invertiti i ruoli perché «la donna ha preso più consapevolezza della propria femminilità e vuole condurre il gioco erotico seduttivo» conclude la sessuologa. Quindi uomo marchigiano avvisato, mezzo salvato!