Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, aggiudicati i lavori per il sacello medievale e la piazzetta della casa del Capitano

Ammontano a più di un milione di euro al netto dei ribassi d'asta. Poiché il passaggio corrisponde all'aggiudicazione definitiva, si potrà procedere con la consegna e quindi con l'inizio dei cantieri nel giro di poche settimane

ANCONA – Sono stati aggiudicati questa mattina in via definitiva i lavori per il sacello medievale di via Rupi Comunali e per la piazzetta attorno alla casa del Capitano al porto.

«Gli interventi – ricorda l’assessore Ida Simonella – si inseriscono all’interno della più ampia progettualità dedicata al restauro e alla valorizzazione dei monumenti e degli spazi aperti che costituiranno i capisaldi del percorso archeologico che lega Palazzo degli Anziani con il sottostante sacello medievale, piazza Dante e la Casa del Capitano con gli spazi adiacenti recuperati dopo l’abbattimento dei magazzini dell’ex istituto nautico. Siamo nel cuore di quegli interventi che ci consentiranno di recuperare le parti più belle e significative dell’identità cittadina, così come è già avvenuto per l’apertura del porto antico, la valorizzazione del Passetto, gli interventi in corso agli Archi. Siamo perfettamente in linea e in sintonia con la filosofia dell’ITI waterfont, il programma primo classificato per i fondi delle agende urbane nel 2017, che ha già toccato molte tappe importanti, in vista della sua completa realizzazione». Il progetto ha preso forma infatti all’interno della Strategia di sviluppo urbano sostenibile ITI Waterfront di Ancona 3.0, finanziata con i fondi europei POR FESR, per un valore complessivo di 5 milioni di euro.

I lavori aggiudicati questa mattina ammontano a più di un milione di euro al netto dei ribassi d’asta: 582.476 euro per il sacello medievale e 516.307 euro per la piazzetta. Poiché il passaggio amministrativo di oggi corrisponde all’aggiudicazione definitiva, si potrà procedere con la consegna e quindi con l’inizio dei cantieri nel giro di poche settimane.

Il progetto per il sacello medievale valorizzerà le stratificazioni archeologiche, rendendo visibili sia il sacello stesso, sia una torre, segno di una cinta muraria elevata sul mare. Lo spazio sarà visitabile attraverso camminamenti sospesi e sarà coperto da una struttura in acciaio con bordi rastremati per alleggerire l’impatto visivo, cromaticamente simile alle future coperture del mercato traianeo.

L’intervento sulla piazzetta comprende lo spazio precedentemente occupato dal magazzino dell’Istituto nautico ora demolito, che sarà posto in relazione sia con la Casa del Capitano, sia con il sito archeologico di origini romane che si trova a monte del muro di contenimento del Lungomare Vanvitelli.