Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Intervento riuscito a Torrette per il pilota Bagnaia

Il campione di motociclismo è stato operato dall'equipe del professor Raffaele Pascarella per una frattura del piatto tibiale

Francesco Bagnaia

ANCONA –  È stato operato nel pomeriggio di oggi (8 agosto) nella Clinica di Ortopedia di Torrette il campione di motociclismo piemontese Francesco Bagnaia. Campione del mondo della Moto2 nel 2018. Il pilota piemontese che corre in sella alla Ducati era rimasto vittima di una brutta caduta, avvenuta ieri 7 agosto durante le prove libere del Gran Premio Moto Gp a Brno, nella Repubblica Ceca. Una caduta nella quale ha riportato la frattura del piatto tibiale destro per il quale è stato operato dall’equipe del professor Raffaele Pascarella, direttore della Divisione di Ortopedia e Traumatologia degli Ospedali Riuniti di Ancona.

Francesco Bagnaia

Il pilota ha infatti scelto di farsi operare ad Ancona. «L’intervento è andato bene- spiega Pascarella – , è stata utilizzata una placca in titanio con vite per ridurre e stabilizzare la frattura del piatto tibiale. Ora resterà ricoverato un paio di giorni, poi a partire dalla metà della prossima settimana inizierà la riabilitazione».  L’obiettivo dell’atleta è infatti quello di tornare a correre a Misano a metà settembre. Una soddisfazione per l’ortopedico traumatologo che il campione abbia scelto il suo team per l’intervento, «significa che è stata riconosciuta la professionalità». Pascarella nel 2017 fu protagonista dell’intervento eseguito su Valentino Rossi in seguito alla frattura scomposta di tibia e perone.