Ancona installa videocamere a Posatora e in piazza Malatesta

L'intervento ha fatto seguito ad una serie di assemblee che si sono svolte nei quartieri interessati, alla presenza del Sindaco Valeria Mancinelli e dell'assessore alla Sicurezza Stefano Foresi

Nuove videocamere sono state installate in piazza Malatesta e a Posatora per monitorare queste zone e migliorare il livello di sicurezza. L’intervento, consistito nel posizionamento di 8 apparecchi in piazza Malatesta e 8 a Posatora, nella parte di accesso a via del Fornetto e in zona parco Belvedere, ha fatto seguito a una serie di assemblee che si sono svolte nei quartieri interessati, alla presenza del Sindaco Valeria Mancinelli e dell’assessore alla Sicurezza Stefano Foresi. Durante questi incontri i residenti avevano chiesto maggiori controlli sulle frequentazioni di questi luoghi, specialmente nelle ore serali e notturne.

Le videocamere sono state posizionate così da inquadrare completamente piazza Malatesta e diversi scorci del parco pubblico di Posatora, nei punti considerati critici. Le immagini potranno essere visionate solo ed esclusivamente dalle forze dell’ordine, su loro disposizione. Il costo dei due interventi è stato pari a circa 28mila euro. Di recente sono stati affidati anche i lavori per l’installazione di videocamere in altre zone della città, a partire dal Passetto, zona Monumento ai Caduti e nelle piazze Roma, Repubblica e Rosselli.

«Per la prima volta nel 2016  – dichiara l’assessore Foresi – è stato destinato uno specifico capitolo di spesa alla sicurezza e questo ci ha consentito di realizzare tutta una serie di interventi sul territorio, dalle scuole (Faiani), alle piazze, nei diversi quartieri e frazioni, con risultati già tangibili. I luoghi a rischio sono stati individuati grazie all’apporto dei cittadini che l’Amministrazione ha incontrato nel corso dell’anno e che hanno effettuato le loro segnalazioni. Interventi, dunque, concertati con i residenti e presi in carico con grande professionalità e impegno dal responsabile dell’ufficio competente, che ringrazio. Gli stessi fondi sono confermati per l’anno 2017».

LEGGI ANCHE:

Falconara: problema sicurezza irrisolto

 

Osimo potenzia la videosorveglianza in città