Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, raffica di infortuni sul lavoro: due i feriti

Due operai sono rimasti feriti: si tratta di un lavoratore del porto e di un macellaio

L'ambulanza della Croce Gialla di Ancona

ANCONA – Raffica di infortuni nelle Marche. Due operai sono rimasti feriti sul posto di lavoro ad Ancona. Gli infortuni sono avvenuti nel pomeriggio di ieri, ma se n’è avuta notizia soltanto nella giornata di oggi – 4 settembre.

Un operaio di 43 anni, in servizio al porto di Ancona, ha riportato una grave lesione ad un piede. Sull’uomo, che stava lavorando alla banchina 23, è caduta una barra d’acciaio di diverse tonnellate e nonostante indossasse le scarpe infortunistiche, il peso dell’oggetto lo ha ferito in maniera importante. L’operaio è stato soccorso dalla Croce Gialla di Ancona che lo ha trasportato in codice di media gravità al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette.

L’altro infortunio ha coinvolto un dipendente di un supermercato del Viale della Vittoria. L’uomo stava lavorando al banco macelleria, quando gli è caduto di mano un coltello che lo ha colpito alla caviglia, nella parte non protetta dal vestiario e dalle calzature.

L’arnese gli ha causato un profondo taglio e una lesione all’articolazione della caviglia. Sul posto sono intervenuti i soccorritori della Croce Gialla che hanno trasferito l’uomo al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette.