Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Infermiere investito a Torrette, peggiorano le condizioni cliniche

Il giovane, un 28enne originario di Chieti, era stato investito l'11 gennaio scorso in via Flaminia. Le sue condizioni erano apparse subito gravi

ANCONA – Sono peggiorate le condizioni cliniche dell’infermiere di 28 anni originario di Chieti, in Abruzzo, investito ad Ancona nella tarda serata dell’11 gennaio.

Il giovane, un dipendente della Clinica Chirurgica dell’ospedale regionale di Torrette, stava camminando a piedi lungo via Flaminia, il tratto stradale che da Torrette conduce ad Ancona, quando nei pressi dell’impianto autovelox era stato centrato da una auto.

Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi tanto che il 28enne è stato immediatamente ricoverato in Rianimazione, in seguito all’importante politrauma riportato e alla lacerazione profonda al capo.

Nel pomeriggio di ieri – 17 gennaio – è sopraggiunto un ulteriore peggioramento del quadro clinico in seguito a problemi cardiovascolari.