In pensione il Dottor Baldini dopo 40 anni di servizio all’INRCA

Ieri l’ultimo giorno di servizio per il nefrologo dell'Istituto geriatrico di Ancona che ha salutato colleghi e pazienti. Il dottor Sergio Baldini iniziò la professione nel 1978 presso il reparto di Urologia del nosocomio anconetano

Il dottor Sergio Baldini
Il dottor Sergio Baldini

ANCONA- Da oggi Sergio Baldini, nefrologo dell’INRCA di Ancona, è ufficialmente in pensione, dopo 40 anni di carriera sempre al servizio dell’Istituto di cura e ricerca. Laureatosi nel 1975 in medicina all’Università di Bologna, Baldini ha iniziato la professione nel 1978 presso il reparto di Urologia dell’INRCA di Ancona per poi trasferirsi definitivamente alcuni anni più tardi nella Nefrodialisi dello stesso ospedale. Ieri l’ultimo giorno di servizio e poi il saluto a colleghi e pazienti dopo il suo ultimo turno di servizio.

«Sono passati esattamente 40 anni dal giorno che ho messo il mio primo piede in questo ospedale – spiega il Dr. Baldini – e ho avuto l’occasione di osservare la completa e notevole evoluzione scientifica che c’è stata nell’arco di tutto questo tempo a partire dalla chirurgia fino ad arrivare all’utilizzo degli ultimissimi farmaci biologici. L’obiettivo che allora mi ero prefissato era quello di impegnarmi professionalmente per tutto ciò che riguarda i trapianti di rene e così è stato».

Il dottor Sergio Baldini
Il dottor Sergio Baldini

Stimato da pazienti e colleghi, Baldini è stato un punto di riferimento imprescindibile per l’ospedale geriatrico di Ancona, al quale si è dedicato con passione e disponibilità, tanto da definire l’ambiente di lavoro la sua grande famiglia.
«Lascio un’equipe medica e infermieristica di alto livello – continua il Dr Baldini – il personale è molto motivato e ha un forte senso di appartenenza e tutto questo mi fa credere che la Nefrodialisi sarà sempre uno dei reparti trainanti dell’ospedale nel segno della continuità».
Unanime il ringraziamento e il saluto degli infermieri del reparto. «Ricorderemo questo grande uomo per la sua voglia di fare e di trasmetterci la passione per questo lavoro, un medico d’oro che sicuramente ci mancherà ma al quale auguriamo di godersi la meritata pensione».
Tante le passioni coltivate da Baldini nel tempo libero, dalla musica alla lettura, ma soprattutto quella per il calcio (in particolare per la Nuova Folgore, società sportiva anconetana con cui condivide momenti di gioia e tempo libero), senza dimenticare – da buon anconetano – le immancabili passeggiate nel suo amato Monte Conero e i bagni estivi rigorosamente alla baia di Portonovo.
Anche da parte della redazione di CentroPagina i migliori auguri al dottor Sergio Baldini per l’importante traguardo raggiunto.