Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, hashish, ecstasy e Lsd in cucina: denunciato un 45enne

L'operazione svolta dagli uomini in borghese della Sezione Antidroga della Squadra Mobile dorica. Gli agenti hanno rinvenuto inoltre e sequestrato 900 euro, ritenuti il provento dell’attività di spaccio

Lo stupefacente e i contanti sequestrati

ANCONA – I poliziotti di Ancona hanno denunciato un 45enne italiano, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, trovato in possesso droghe che nascondeva all’interno della sua abitazione di Ancona.

L’uomo, già attenzionato dalla Polizia, risultava attivo nello spaccio di sostanze di vario genere.

Nel tardo pomeriggio di ieri 23 novembre, al culmine di una serie di mirati servizi svolti dagli uomini in borghese della Sezione Antidroga della Squadra Mobile dorica, è stata eseguita un’accurata perquisizione all’interno dell’abitazione dell’indagato. Gli investigatori hanno trovato all’interno di un cassetto della cucina, oltre mezzo etto di hashish, nonché un piccolo quantitativo di ecstasy e un “francobollo” di LSD (Dietilamide dell’Acido Lisercico); quest’ultime due pericolose sostanze psicotrope che producono effetti psicotici sugli assuntori.

All’interno dell’abitazione gli agenti hanno rinvenuto inoltre e sequestrato 900 euro, ritenuto il provento dell’attività di spaccio, anche a fronte del numeroso materiale trovato in possesso dello spacciatore, ovvero, un bilancino di precisione, un coltello sporco di hashish e forbici per ritagliare il cellophane.

All’esito degli inequivocabili riscontri probatori, l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Ancona per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.