Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, Guidotti: «Il Dorico l’aspetto più importante del 2020»

L'assessore allo sport ha ripercorso l'ultimo anno focalizzandosi sul ritorno "in vita" dell'impianto del Viale della Vittoria, tempio degli anni d'oro dell'Anconitana

Andrea Guidotti
L'Assessore allo sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti

ANCONA- Tempo di bilanci per il Comune di Ancona e per l’Assessore allo sport Andrea Guidotti che ha ripercorso globalmente il 2020: «In tutto questo anno maledetto che ci ha lasciato la cosa più positiva è stata quella di aver riscoperto le famiglie e gli affetti cari. A livello sportivo non ci sono stati tanti aspetti positivi, la speranza più grande è legata al futuro, a questo 2021 che abbiamo aspettato con ansia vista la pandemia che ci ha colpito».

L’aspetto più importante dell’ultimo anno è legato al ritorno “in vita” dello Stadio Dorico, storico impianto del Viale della Vittoria e casa dell’Ancona negli anni d’oro della prima promozione in Serie A: «Il Dorico è stato il punto più importante del 2020. Abbiamo completato il primo step di una promessa che avevamo fatto da tempo alla città. Adesso ci stiamo concentrando sul prossimo passo, quello dell’abbattimento della vecchia tribuna per far spazio alla nuova e crede che nei primi mesi del 2021 inizieranno anche i lavori».

In conclusione l’augurio, da sportivo ancor prima che da assessore: «Speriamo di poterci rivedere sui campi d’allenamento e da gioco, negli spogliatoi, speriamo di tornare a darci il cinque, di parlare di una vittoria o di una sconfitta e di abbracciarci. E’ la cosa più importante».