Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Galleria del Risorgimento, Foresi: «No problemi strutturali». Continuano i controlli

L’ispezione all'interno della galleria rientra nella serie di controlli programmati sulle infrastrutture di proprietà comunale. Dopo la tragedia del crollo del ponte a Genova, l’Amministrazione ha infatti individuato 35 opere infrastrutturali su cui effettuare indagini visive

Stefano Foresi, assessore alla Sicurezza

ANCONA – «Non sono state riscontrate rilevanti problematiche nella struttura della galleria del Risorgimento». Lo assicura l’assessore alle Manutenzioni Stefano Foresi dopo il sopralluogo nella galleria che, lunedì notte dalle ore 22, è stata chiusa al traffico per indagini visive. Nei prossimi giorni verrà redatta un’apposita scheda di ispezione della galleria che, già in passato, nel 2012 e poi nel 2013, era stata oggetto di un approfondito monitoraggio e di due distinti interventi di rinforzo strutturale e di opere di drenaggio.

Indagini visive nella galleria del Risorgimento

L’ispezione all’interno della galleria rientra nella serie di controlli programmati sulle infrastrutture di proprietà comunale. Dopo la tragedia del crollo del ponte a Genova, su indicazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Amministrazione ha infatti individuato 35 opere infrastrutturali su cui effettuare indagini visive.

Lunedì notte il sopralluogo è stato eseguito nella galleria, mentre nei prossimi giorni le indagini visive riguarderanno tutti i viadotti e le gallerie dell’Asse nord sud. «Durante i controlli sui viadotti e le gallerie dell’Asse – spiega Foresi – sarà istituita una corsia unica con l’aiuto dei vigili urbani. Con un drone esamineremo invece il viadotto dopo la galleria Baldì, il più alto di tutti».