Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Forza Italia, nuovi vertici in provincia di Ancona: Pasqui coordinatore e Dai Prà vice

Dopo le dimissioni di Daniele Silvetti, presidente del Parco del Conero, dall'incarico di coordinatore provinciale del partito, il consigliere regionale Gianluca Pasqui ha assunto la guida degli azzurri anconetani

Gianluca Pasqui

ANCONA –  Nuovi vertici provinciali per Forza Italia. Dopo le dimissioni di Daniele Silvetti, presidente del Parco del Conero, dall’incarico di coordinatore provinciale del partito, il consigliere regionale Gianluca Pasqui ha assunto la guida degli azzurri anconetani, nominato dal commissario regionale Francesco Battistoni.

E ieri, 3 novembre, il neo commissario di Forza Italia per Ancona e provincia ha scelto il suo vice, nella persona di Teresa Stefania Dai Prà, commissario del partito dorico. «Esprimo un sentito ringraziamento al dottor Pasqui, al commissario regionale Francesco Battistoni e al partito per la stima e il rispetto rivolti alla mia persona – commenta Dai Prà – È una fase politica molto impegnativa e delicata, ma da donna di partito, come sempre ho dimostrato, con umiltà e determinazione mi metto da subito al lavoro pensando esclusivamente al bene di Forza Italia e della coalizione di centrodestra dove la nostra compagine è e resterà determinante con meno personalismi e maggiori azioni corali tra iscritti e amministratori per rappresentare al meglio le tante esigenze dei nostri concittadini del territorio anconetano».

Il commissario Pasqui ha ribadito la massima attenzione e l’impegno a far crescere il partito nel capoluogo di regione: «La scelta di Teresa Stefania Dai Prà come mio vice è basata sulla grande stima che personalmente e come partito abbiamo verso di lei. Nei prossimi giorni incontreremo gli amministratori del territorio per ascoltare direttamente da chi opera “sul campo” esigenze, criticità e proposte utili a consolidare il nostro movimento politico in una provincia come quella di Ancona dove serve un centrodestra forte e pronto a mettersi in gioco».