Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Festa del mare, in 2mila al porto (FOTO)

Processione al porto antico per celebrare la ricorrenza in onore dei caduti in mare con l'associazione Stella Maris. L'appuntamento era slittato ad oggi dopo il maltempo della scorsa settimana

La processione via terra
La processione via terra

ANCONA – Festa del mare, buona la seconda. La città ha abbracciato la storica ricorrenza organizzata dall’associazione Stella Maris per ricordare i caduti in mare. L’appuntamento, cancellato domenica scorsa causa maltempo, è stato rimandato ad oggi pomeriggio. Circa 2mila le presenze stimate al porto antico, cuore dei festeggiamenti, dove non è potuto essere presente il sindaco Valeria Mancinelli perché nel primo pomeriggio è stata ricoverata in ospedale l’anziana madre. Ad aprire la processione è stato don Dino Cecconi, il vescovo Angelo Spina era a Lourdes per un pellegrinaggio. La Madonna in legno è stata portata via terra fino alla banchina poi è stata imbarcata a bordo del rimorchiatore Elisabetta. «Ancona non è solo un porto di lavoro – ha detto Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità Portuale – ma anche dell’accoglienza». L’assessore Ida Simonella ha ricordato la petizione da firmare per non perdere i soldi stanziati per i bandi delle periferie, che prevede anche un progetto nel quartiere Archi, a stretto contatto con il porto. Spettacolare il finale con i fuochi d’artificio durati poco meno di mezz’ora e che hanno illuminato il porto.