Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ferragosto in sicurezza, la prefettura di Ancona rafforza i controlli e le unità: spiagge e movida sorvegliati speciali

Spiagge, strade, zone residenziali e luoghi della movida sotto la lente di ingrandimento delle forze dell'ordine per garantire una Ferragosto in sicurezza

Il prefetto di Ancona Darco Pellos

ANCONA – Controlli rafforzati nell’anconetano in vista del Ferragosto, settimana clou del periodo estivo contrassegnata dal picco massimo delle presenze turistiche e dalla maggiore mobilità. La decisione è stata presa ieri nel corso della riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto di Ancona, Darco Pellos.

All’incontro hanno partecipato il Questore di Ancona, i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il segretario generale della Provincia di Ancona, l’assessore alla Sicurezza e il comandante della Polizia Locale del Comune di Ancona, il vice comandante provinciale dei Vigili del fuoco, il comandante della capitaneria di porto di Ancona, il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, i dirigenti dell’ufficio di polizia di frontiera e della sezione di Polizia Stradale di Ancona.

Nel corso del Comitato è stato deciso il rafforzamento dei servizi di controllo interforze del territorio per la  prevenzione e il contrasto alla criminalità, specie per quanto concerne i reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il potenziamento riguarderà anche le unità di personale in più assegnate proprio per il periodo estivo. Le zone di maggiore attenzione sono quelle dove si concentra la presenza di turisti e le spiagge del litorale che verranno presidiate anche dalla polizia locale dei comuni rivieraschi. Per quanto riguarda la città di Ancona e la spiaggia di Mezzavalle, accessibile solo dal sentiero pedonale, i controlli della Polizia locale avverranno con il supporto dei natanti messi a disposizione dalla capitaneria di Porto che ha raddoppiato le squadre dedicate al monitoraggio del litorale.

L’assessore alla sicurezza del Comune di Ancona, ha riferito nel coso del vertice, circa i positivi risultati della convezione stipulata con il comando dei vigili del fuoco per il presidio antincendio della baia di Portonovo nei fine settimana. Una iniziativa che contribuisce ad incrementare il contrasto al fenomeno, a tutela dell’area del Conero.

Per quanto riguarda l’attività di contrasto dell’abusivismo commerciale  e della contraffazione, proseguiranno i controlli da parte delle forze dell’ordine in collaborazione con le polizie locali; i comuni di Numana, Senigallia, Sirolo possono beneficiare per l’anno in corso anche dei finanziamenti per il progetto “spiagge –sicure” del Ministero dell’Interno.

Riguardo al Porto di Ancona, la prefettura segnala un sensibile incremento del volume di passeggeri (+38%), il transito turisti  e veicoli sarà oggetto di ulteriore intensificazione nei prossimi weekend di agosto. «Gli enti presenti in ambito portuale – si legge nella nota – operano in sinergia per garantire che i controlli di sicurezza si svolgano senza disagi e attese».

Le attività di polizia di frontiera che si svolgono sia in Porto che presso l’aeroporto “R. Sanzio” di Falconara sono concentrate sui passeggeri provenienti dei Paesi non compresi nell’Area  Schengen, nel mese di luglio sono stati registrati complessivamente 60.000 transiti. Proseguiranno i controlli per il rispetto delle norme di sicurezza da parte dei gestori delle discoteche, locali da ballo e intrattenimento, e le verifiche preventive per il rispetto delle condizioni di sicurezza dei numerosi spettacoli.

Sul fronte della viabilità, la polizia stradale ha previsto  l’intensificazione dei servizi in autostrada e sulle principali arterie per il rispetto delle norme del Codice, in particolare, per la guida sotto l’effetto di alcol e sostanze psicotrope.