Ferragosto ad Ancona tra Portonovo e la Mole. Musei aperti

Tanti gli appuntamenti a partire dalla tradizionale festa del mare nella baia di Portonovo con la processione, la Santa Messa e il corteo delle barche. In programma anche concerti e musica nella chiesa di Santa Maria, al museo Omero, al Lazzabaretto e presso l'Azienda Agricola Aion di Moroder

La Torre De Bosis a Portonovo

ANCONA – A Ferragosto tornerà la tradizionale Festa del Mare a Portonovo, dedicata alla solennità dell’Assunta. Festa che affonda le radici nel tempo, organizzata dalla parrocchia e dalla Confraternita del SS. Sacramento del Poggio, che si svilupperà secondo unprogramma ormai consolidato.

Alle 9, dalla piazzetta della baia, partirà la processione verso la chiesetta con l’immagine della Madonna, accompagnata dalla Banda musicale di Torrette e dalle varie autorità civili e religiose. Alle 9.30 ci sarà la solenne celebrazione eucaristica in chiesetta presieduta dall’arcivescovo Angelo Spina.

Al termine l’arcivescovo benedirà il mare e le barche. Successivamente dalla spiaggia partirà la processione di barche e natanti che si protrarrà fino al molo. È previsto anche l’omaggio di una corona d’alloro in mare per ricordare i caduti.

Mirò Saxophone Quartet

La processione e la santa messa saranno precedute, alle 6 del mattino, dal concerto all’alba di Ferragosto della rassegna musicale “Onde di Note“, organizzata dalle Associazioni ZonaMusica e ItaliaNostra Onlus di Ancona. Il concerto si terrà presso la Chiesa di S. Maria di Portonovo. In questa occasione prenderà il via il nuovo itinerario Nel raggio della musica: un cammino musicale attraverso concerti che si svolgeranno al sorgere o al tramontare del sole, per godere della suggestione della luce in un contesto particolarmente evocativo come quello della Chiesa.

A sancire questa data sarà il Mirò Saxophone Quartet, formato da: Doria del Maestro, sax soprano; Sabrina Esposto, sax baritono; Angelo Antonioli, sax tenore; Filippo Dionigi, sax contralto. Un quartetto che nasce dal comune interesse dei singoli componenti verso la cultura musicale del ‘900, con l’intento di mettere in luce le molteplici varietà timbriche e dinamiche del sassofono, distinguendosi per la scelta del repertorio, valorizzato da arrangiamenti inediti e originali.

Il programma pensato per Ferragosto è accattivante e di impatto: un viaggio nella musica tra Oriente e Occidente, ricco di libere e ardite improvvisazioni e composizioni inedite, che partirà da appassionanti tanghi per approdare al jazz, alla world music, alla musica contemporanea e alla musica da film. Il repertorio rispecchierà fedelmente i tratti della melodia tanguera e dell’improvvisazione jazzistica, dove echi del passato si fondono con il linguaggio musicale più moderno. Ingresso libero.

 

Da sin. Federico Paolinelli e Luca Talevi

Il giorno precedente (14 agosto), alle 21.30, il Museo Tattile Statale Omero invita ad aspettare insieme il Ferragosto alla corte della Mole con La leggenda del pianista sull’oceano, lettura teatrale – concerto di Luca Talevi e Federico Paolinelli per la rassegna Sensi d’Estate 2019. Si tratta di un lavoro nato con l’idea di trasporre, in una veste che si colloca a metà tra una versione teatrale e un concerto vero e proprio, la pellicola cinematografica di Giuseppe Tornatore, che ispirandosi al romanzo Novecento di Baricco, ha trovato un grande successo di pubblico anche grazie alla colonna sonora composta dal Maestro Ennio Morricone.

Lo spettacolo, ad ingresso libero, si svolgerà all’aperto, nella corte della Mole Vanvitelliana: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si terranno presso l’Auditorium “O. Tamburi” all’interno della Mole.

Prima dello spettacolo alle ore 18 sarà possibile degustare ottimi apericena, in tema con la serata, preparati dal Mica Mole!, nuovo bar della Corte, gestito dalla Cooperativa Sociale “Lavoriamo Insieme” di Loreto. Prenotazione obbligatoria al numero 335 65 99 295. Fino alle 24 saranno visitabili le sale del Museo Omero e la mostra Rabarama e i giovani artisti ad ingresso libero. La mostra ospita sculture di Rabarama e le opere finaliste del concorso Arteinsieme, rivolto al mondo della scuola.

Ispirandosi alla poetica dell’artista gli studenti di licei e accademie hanno realizzato sculture multisensoriali mentre gli alunni degli istituti comprensivi hanno creato libri tattili: lavori accessibili anche al pubblico non vedente. Presenti inoltre postazioni audio video con le tracce musicali composte dagli studenti sul tema dell’orchestra, ispirandosi al Maestro Michele Mariotti.

Fabio Zeppetella

Vicino alla Corte della Mole, al Lazzabaretto, giovedì 15 agosto l’appuntamento sarà con Jungle Fever di Ferragosto con Deedo (Ancona/ Bristol) e DrainBrain che animeranno la serata dall’aperitivo a tarda sera. Venerdì dalle 22 sarà la volta di  Tropiqal – Polly Selecta [Milano] e sabato di Decibel Rock Party. Sempre il 15 agosto (ore 21.30), ultimo appuntamento estivo di Ancona Jazz in collaborazione con l’Azienda Agricola Aion di Moroder, con il trio di Tony Monaco, Fabio Zeppetella e Roberto Gatto. Tre eccellenti e notissimi musicisti, uniti in un trio inedito, si esibiranno in una formula strumentale molto amata e che ha segnato un periodo importante della storia del jazz, per un Ferragosto all’insegna della buona musica jazz sotto le stelle.

Swing e groove sono i fattori dominanti di questo progetto, dove l’energia che si sprigiona dalla pulsazione riporta l’ascoltatore ai valori e alla forza del jazz più autentico. La formazione: Tony Monaco, organo hammond, Fabio Zeppetella, chitarra, Roberto Gatto, batteria. Biglietteria & Info: posto unico 15 euro (consumazioni facoltative a parte), Az. Agricola Moroder, via Montacuto 121. Prenotazioni ai numeri 071 898232 / 331 6342256 (biglietteria aperta dalle ore 20). Per la rassegna Tropicittà invece al Cinema Italia in corso Carlo Alberto: alle ore 21.30 proiezione del film Birba Micio Combinaguai (ingresso 6.50 euro, ridotto 5 euro).

Museo Nazionale Archeologico delle Marche

Non solo mare nella settimana di Ferragosto. I musei di Ancona, che aderiscono alla rete M.I.R.A  – Musei in rete Ancona – che si è costituita quest’anno, saranno aperti con le loro collezioni. Raggiungibili lungo un percorso ideale e ravvicinato, facilmente percorribile anche a piedi, si collocano tra la Mole affacciata sul mare nell’area portuale e il Duomo di San Ciriaco in cima al colle Guasco, passando per il centro storico con piazza del Plebiscito. Cinque sono le strutture museali che aderiscono a M.I.R.A.: Museo Diocesano, Museo Archeologico nazionale, Pinacoteca civica “Podesti”, Museo della Città e Museo Tattile Statale Omero. Ecco gli orari di apertura:

  • Museo Tattile Omero: martedì, mercoledì, giovedì, sabato: dalle 17 alle 20. Venerdì, domenica e 15 agosto: dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Mercoledì 14 ore  17-20 e 21-24 ( Sensi d’estate). Giovedì 15, venerdì 16 e domenica  18: ore 10-13 e 17-20. Sabato 17: ore 17- 20. Chiuso il lunedì
  • Museo della Città: martedì- venerdì ore 16-19; sabato e domenica 10-19. Chiuso il lunedì e il 15 agosto
  • Pinacoteca civica: martedì-giovedì ore 17-20; venerdì ore 10-20; sabato e domenica ore 10-13 e 17-20. Il 1° sabato del mese (anche) ore 21-23
  • Museo Archeologico nazionale: martedì- domenica ore 8.30- 19,30. Lunedì chiuso
  • Museo Diocesano: sabato-domenica 10-12.30- 16-19