Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Parco del Cardeto tra storia e natura: ecco gli eventi dell’estate

La Polveriera Castelfidardo è stata riaperta e la prossima settimana sarà inaugurato il bar del vecchio faro affidato all'associazione Nie Wiem. Tanti gli appuntamenti tra storia e natura: sentieri ebraici e Grande Guerra

Parco del Cardeto
Parco del Cardeto

ANCONA – In occasione dell’avvio della stagione crocieristica MSC (venerdì 18 maggio) e dell’inserimento del parco del Cardeto tra i pacchetti proposti dall’agenzia di navigazione, il Comune ha deciso di valorizzare uno dei parchi più belli del centro Italia. Per il Cardeto è stato studiato un programma legato alla storia e alla natura: da una parte la conclusione del programma sulla Grande Guerra “La città dove fu sparato il primo colpo” (2015 – 2016), nell’ultimo anno delle rievocazioni dedicate al primo conflitto mondiale, e dall’altra, una serie di iniziative sulla comunità ebraica anconetana centrata sul Campo degli ebrei.

La Polveriera “Castelfidardo” è stata riaperta e, dal 19 maggio al 17 giugno, ospiterà la seconda edizione di Ancona Foto Festival “Genti/Gente”, a cura dell’associazione Il Mascerone. Inoltre la prossima settimana sarà inaugurato il bar del vecchio faro affidato all’associazione Nie Wiem. Il Faro Bar proporrà degustazioni enogastronomiche, ma anche momenti di intrattenimento e cultura, laboratori di scrittura, escursioni poetiche e l’edizione zero del festival musicale Cardeto Live, una serata per band emergenti, che raccoglierà l’eredità di Cittadella Live. L’associazione sta valutando anche sistemi per favorire l’accesso in bicicletta alla cima del parco dove sorge il bar.

Conferenza di presentazione degli eventi estivi al parco del Cardeto

Il primo degli eventi in programma è previsto il 27 maggio: “250 Hertz”, rassegna di letture ad alta voce organizzate dalla Casa delle Culture in occasione de “Il maggio dei libri”, campagna nata con l’obiettivo di sottolineare il valore della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. Tra le iniziative in programma anche escursioni con la collaborazione della Forestalp, attività di yoga al parco con professionisti del settore, passeggiate poetiche, laboratori di scrittura creativa e di poesia (edizione estiva della SAB, il laboratorio di scuola delle arti per bambini), possibilità di feste di compleanno e attività ricreative in collaborazione con la cooperativa Hort. Non mancheranno proposte musicali ed enogastronomiche al tramonto. Info su www.niewiem.org

Domenica 20 maggio, dalle ore 9 alle ore 16, nell’area del vecchio faro saranno invece rievocati momenti di vita civile e militare di metà ottocento in abiti d’epoca,  grazie all’Accademia di Danze Ottocentesche, in collaborazione con I sedici forti di Ancona. Dalle ore 9 sarà aperto il bastione san Paolo con visite guidate a cura dell’associazione I sedici Forti di Ancona. Dalle 11 sarà allestito un campo militare didattico garibaldino con lezioni e pratica di vita militare, compresa la scrittura con inchiostro e pennini, mentre dalle 16 ci saranno picnic nell’area verde sotto il vecchio faro con tovaglie ricamate, cesti con merende e oggetti vintage. Inoltre ci saranno danze storiche e un’area dedicata ai giochi antichi, con due animatori che spiegheranno e seguiranno le partite di croquet, gioco da cui discende il golf. In caso di pioggia l’iniziativa sarà rimandata a domenica 27 maggio.

Da sabato 19 maggio a domenica 17 giugno, la Polveriera Castelfidardo ospiterà Ancona Foto Festival “Genti/Gente”. Il 19 maggio, alle 18, ci saranno l’inaugurazione e l’incontro con i fotografi Pietro Masturzo e Marco Bottelli. Tra maggio e giugno ci saranno tantissimi incontri con altri fotografi e l’ospite d’onore sarà Monika Bulaj, fotografa, reporter e documentarista che svolge la sua ricerca sui confini delle fedi, minoranze etniche e religiose, popoli nomadi e migranti, in Europa e Asia, in Africa e nei Caraibi.

Tanti anche appuntamenti tra storia e natura: sentieri ebraici e Grande guerra. Sabato 9 giugno, alle 17.30, appuntamento alla Polveriera: per “Ancona nella Grande guerra”, conferenza dello storico Claudio Bruschi su “L’impresa di Premuda del 10 giugno 1918”. Domenica 24 giugno (ore 16.30) visita al campo degli Ebrei e conferenza alla Polveriera (ore 17.30) dello storico Luca Andreoni su “Ebrei di Ancona, ebrei del Mediterraneo: spazi ed economie in età moderna”. Domenica 15 luglio (ore 17.30), sempre alla Polveriera, conferenza di Bruschi su “Il sistema di fortificazioni del Cardeto e, alle 19, visita guidata al tramonto del Campo degli Ebrei e del Bastione san Paolo. Domenica 9 settembre (ore 16.30) visita al campo degli Ebrei e giro naturalistico nel parco. Il 16 settembre (ore 17.30), alla Polveriera, presentazione del nuovo libro di Renata Mambelli “La sposa portoghese e il rogo dei marrani di Ancona”; il 23 settembre (ore 17.30) conferenza di Caterina Paparello dell’Università degli Studi di Macerata su “La politica patrimoniale antiebraica: il caso della collezione Milano di Ancona”; il 30 settembre (ore 17.30) conferenza di Bruschi su “Il ruolo degli ebrei durante la prima guerra mondiale”. Il 16, 23 e 30 settembre, le conferenze saranno anticipate alle 16.30 dalla visita al campo degli ebrei. Ingresso libero, per le visite prenotarsi a prenotazioni@opera-coop.it o chiamare il 338-1256309 (dal lunedì al venerdì 9-13, 15-19). Info: turismo@comune.ancona.it, 071-2223125.

Tutti gli eventi saranno gratuiti e da metà giugno ci sarà una navetta che da piazza della Repubblica trasporterà i crocieristi e i turisti al Passetto e al parco del Cardeto.