Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Donna ferita al porto, arrestato camionista per rapina e tentata violenza sessuale

Un bulgaro è finito in manette ieri, ad Ancona, per aver aggredito al Mandracchio una 49enne che gli aveva chiesto un passaggio

ANCONA – Prima l’avrebbe rapinata della borsa, poi avrebbe cercato di violentarla. Arrestato un camionista bulgaro di 41 anni. È stato ricostruita così dalla polizia, l’accaduto dove ieri sera, attorno alle 19, al Mandracchio del porto, una donna di 49 anni, romena, è stata soccorsa perché trovata ferita e sanguinante (leggi articolo). La situazione è sembrata subito molto difficile da comprendere in quanto la donna non parlava l’italiano e non vi erano testimoni utili. I poliziotti della volante hanno subito fatto minuziose indagini cercando di comprendere i motivi. Solo a notte fonda si è compreso che la 49enne si era recata nell’area del parcheggio dei mezzi pesanti per avere un passaggio a bordo di un camion. Il bulgaro ha mostrato la volontà di accompagnarla  offrendole   anche delle sigarette e probabilmente chiedendo anche una prestazione sessuale che lei ha rifiutato. Tra i due è nato un diverbio che è passato dalle parole ai fatti. L’uomo ha iniziato a picchiare la donna, che ha cercato di difendersi, con numerosi schiaffi rubandole la borsetta con tutti gli averi, nascondendola poi accuratamente sotto l’asse del rimorchio. I poliziotti dopo aver sentito le versioni dei due e aver fatto ogni accertamento utile per comprendere bene la verità, hanno denunciato ed arrestato il camionista bulgaro per rapina in quanto hanno trovato dopo un accurato controllo all”autoarticolato  la borsa della donna ben  nascosta  sotto un asse  del rimorchio e tentata violenza. Il 41enne è stato ristretto nel carcere di Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria. La donna è stata trattenuta in ospedale nella notte, per le cure, ma le suo condizioni non sono gravi.