Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Coronavirus nelle Marche: 359 positivi, un 14,5% dei test

I positivi rilevati sono 115 in provincia di Ancona, 107 in provincia di Pesaro-Urbino, 57 in provincia di Macerata, 38 in provincia di Fermo, 22 in provincia di Ascoli Piceno e 20 fuori regione

ANCONA – Sono 359 i nuovi positivi al coronavirus nelle Marche, un 14,5% dei tamponi testati, di questi sono 44i casi sintomatici. È il quadro odierno sull’andamento della pandemia nella regione. Il rapporto tra positivi e tamponi testati è in lieve peggioramento rispetto alla giornata di ieri quando era risultato positivo il 10,8% dei test. A segnare il numero più alto di nuovi positivi è ancora la provincia di Ancona.

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.502 tamponi: 2.481 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.002 nello screening con percorso Antigenico) e 2.021 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,5%). I positivi rilevati nel percorso nuove diagnosi sono 359, di questi 115 in provincia di Ancona, 107 in provincia di Pesaro-Urbino, 57 in provincia di Macerata, 38 in provincia di Fermo, 22 in provincia di Ascoli Piceno e 20 fuori regione.

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (44 casi rilevati), contatti in setting domestico (68 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (97 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (24 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (19 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (8 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati). Per altri 90 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1002 test e sono stati riscontrati 51 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%.

Negli ospedali marchigiani sono ancora 676 le persone ricoverate (3 più di ieri), 430 delle quali sono nei reparti non intensivi (1 meno di ieri) 161 in semi intensiva (2 più di ieri) e 85 in terapia intensiva (2 più di ieri). Nelle strutture territoriali sono ospitate 237 persone, 9.575 i positivi in isolamento domiciliare (da inizio emergenza) e 15.354 i contatti in quarantena (da inizio emergenza), dei quali 714 sono operatori sanitari. Otto i dimessi.