Discriminazioni sul lavoro: ad Ancona si parla di Mobbing e Straining

Sabato 12 ottobre al Ridotto delle Muse di Ancona Avvocati, Psicologi e Consulenti del Lavoro a confronto su temi molto diffusi nel mondo del lavoro e sui danni psicologici che comportano

ANCONA – La violenza psicologica sul lavoro, è il tema al centro del dibattito che si terrà domani, sabato 12 ottobre, al Ridotto delle Muse di Ancona. A partire dalle ore 9, tre Ordini Professionali (Avvocati di Ancona, Consulenti del Lavoro di Ancona e Ordine degli Psicologi della Regione Marche) si confronteranno su fenomeni molto diffusi quali mobbing e straining, e sui danni psicologici che comportano con particolare attenzione alla tutela della salute nei luoghi di lavoro in considerazione del fatto che, i fenomeni distorsivi del rapporto che intercorre non solo tra lavoratore e datore di lavoro ma anche tra gli stessi lavoratori, hanno un’incidenza immediata e diretta sul bene costituzionalmente protetto costituito dalla salute umana.

I temi del convegno aperto alla partecipazione non solo degli addetti ai lavori, saranno affrontati da Antonio Di Stasi, Avvocato e Professore Ordinario del Lavoro UNIVPM, Paolo Ferretti Consulente del Lavoro, Alessandro Suardi Psicologo- Psicoterapeuta, Ketty Taddei e Michela Volpi Psicologhe del Lavoro.

La mattinata si concluderà con una tavola rotonda moderata dal giornalista Fabio Lo Savio alla quale parteciperanno, Ludovica Dusmet dell’Ordine degli Avvocati di Ancona, Paolo Ferretti Consulente del Lavoro e Alessandro Suardi Psicologo-Psicoterapeuta.