Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Mettono il suo cellulare su siti erotici, 40enne tempestata di chiamate. Denunciato l’ex marito

La donna, una 40enne di Falconara, riceveva chiamate e messaggi continui ad ogni ora del giorno e della notte con richieste di appuntamento e contenuti a sfondo erotico

I carabinieri di Falconara

ANCONA – Un 42enne milanese è stato denunciato dai carabinieri della tenenza di Falconara Marittima, per sostituzione di persona, molestie e trattamento illecito di dati personali. I militari dell’Arma, guidati dal comandante Michele Ognissanti, hanno smascherato l’uomo che aveva postato il numero di cellulare della ex moglie su un sito di incontri a pagamento.

La vittima, una donna di 40 anni di Falconara Marittima, che aveva vissuto per alcuni anni nel milanese insieme all’ex marito, da cui si era poi separata, si era rivolta ai carabinieri della locale tenenza perché da alcuni giorni il suo cellulare era bombardato di chiamate e messaggi di richiesta di appuntamento. La donna, sul cui cellulare venivano inviati anche messaggi con contenuti erotici, che arrivavano soprattutto da uomini dell’hinterland umbro-marchigiano, era stata costretta a cambiare numero di telefono, visto che i messaggi arrivavano ad ogni ora del giorno e della notte.

Prima di rivolgersi ai militari, la 40enne aveva scoperto che il suo numero era stato inserito all’interno di siti di annunci per incontri a sfondo sessuale, con foto di donne svestite e in atteggiamenti provocanti, per questo aveva provato, senza successo, a contattare gli amministratori web chiedendone la rimozione.

L’indagine dei carabinieri, che ha preso avvio nel mese di agosto, ha portato a svelare, tramite una serie di accertamenti informatici, l’identità dell’ignoto che si è svelato essere l’ex marito della donna che evidentemente non era riuscito a farsi una ragione della separazione, forse anche in seguito al fatto che la donna aveva un nuovo compagno. Adesso però il 42enne è stato denunciato e dovrà rispondere di sostituzione di persona, molestie e trattamento illecito di dati personali.