Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona: bimbo morto a sei giorni dal parto, disposta autopsia

Il pm Marco Pucilli ha aperto un fascicolo per responsabilità colposa. L’esame dovrà chiarire se i sanitari hanno attuato procedure appropriate

Il tribunale di Ancona

ANCONA – È stata disposta l’autopsia sul bebè morto al Salesi a sei giorni dal parto. L’esame è stato eseguito in parte ieri pomeriggio – 3 agosto -, dal medico legale scelto dalla Procura, la dottoressa Donatella Fedeli di Bologna. Il pm Marco Pucilli ha aperto un fascicolo contro ignoti per responsabilità colposa per morte in ambito sanitario. Il magistrato vuole chiarire le cause della morte del neonato, se le condotte tenute non erano conformi al protocollo e se procedure applicate sono state appropriate. 

Il bebè è venuto al mondo il 23 luglio scorso, all’ospedale di Macerara ma il giorno dopo i medici avevano riscontrato una infezione che hanno curato con gli antibiotici. Il quadro non migliorava così è stato trasferito al Salesi, il 25 luglio, e il 29 luglio è morto. Il piccolo era nato prematuro di un mese. Nove giorni prima la mamma era stata ricoverata nel reparto di Ginecologia di Macerata perché aveva avuto delle perdite. Lei e il marito, entrambi di 26 anni, residenti in provincia di Fermo, si sono rivolti ad un legale, l’avvocato Ugo Pierlorenzi, che sabato mattina ha presentato formale denuncia ai carabinieri della stazione centro di Ancona. Chiedevano che fossero fatti accertamenti per escludere colpe mediche sulla morte del bimbo.

La ricostruzione

La giovane mamma aveva il termine della gravidanza per il 26 agosto. Il 14 luglio scorso però aveva avuto delle perdite e così si era recata in ospedale, a Macerata.  Era stata ricoverata e il 23 luglio è nato il piccolo. Essendo prematuro è stato messo in incubatrice. Il giorno seguente gli è stata riscontrata una infezione che, stando alla denuncia presentata, ha portato i medici a curarlo con un antibiotico. Il 25 luglio le condizioni del bebè si sono aggravate tanto che è stato trasferito nella Terapia Intensiva Neonatale del Salesi. I medici hanno riscontrato subito una situazione critica del piccolo che dopo 4 giorni è morto. I familiari del bambino hanno nominato un consulente di parte che seguirà le fasi della autopsia. È il dottore Walter Patumi di Perugia.