Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Banda dello spray, oggi la sentenza. In Aula tutti gli imputati

Sono arrivati questa mattina intorno alle 9:30 accompagnati dai blindati della penitenziaria, i sei imputai nel processo per la tragedia di Corinaldo. La sentenza è attesa per il primo pomeriggio

ANCONA – Ultimo capitolo nel processo per la tragedia di Corinaldo. Questa mattinan (30 luglio) sono arrivati intorno alle 9:30 al Tribunale di Ancona, accompagnati dai blindati della Polizia Penitenziaria, i sei componenti della “banda dello spray”, accusati dalla Procura di Ancona, di aver spruzzato una sostanza urticante all’interno della Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove nella notte fra il 7 e l’8 dicembre 2018 morirono 5 adolescenti e una mamma 39enne travolti dalla calca nel fuggi fuggi dalla discoteca.

Oggi è attesa la sentenza del processo con rito abbreviato, la cui ultima udienza, la settima, si tiene davanti al giudice Paola Moscaroli e ai Pm Paolo Gubinelli e Valentina Bavai. L’udienza è iniziata intorno alle 10:40. 

Per Ugo Di Puorto e Raffaele Mormone i Pm Paolo Gubinelli e Valentina Bavai hanno chiesto 18 anni di reclusione, per Andrea Cavallari 17 anni 3 mesi e 10 giorni, per Moez Akari 16 anni e 10 mesiper Souhaib Haddada 16 anni e 7 mesi e per Badr Amouiyah 16 anni e 1 mese. Pene molto alte, nonostante tengano conto dello sconto di pena pari ad un terzo come previsto dal rito abbreviato, e comunque tarate in base all’apporto dato dai ciascuno dei componenti all’organizzazione.

L’arrivo degli imputati al Tribunale di Ancona

I giovani devono rispondere di pesanti accuse: omicidio preterintenzionale, associazione a delinquere finalizzata a furti e rapine, lesioni personali anche gravi e singoli episodi di furti e rapine commessi in diversi locali notturni. Per loro sono state chieste anche una serie di sanzioni pecuniarie che vanno dagli 8 ai 12mila euro.

All’udienza sono presenti anche i familiari delle vittime: fra loro Paolo Curi, marito di Eleonora Girolimini, la mamma 39 travolta dalla folla, e una delle 4 figlie, Corrado e Francesco Vitali, padre e fratello di Benedetta Vitali, il padre di Mattia Orlandi. Familiari che attendono da oltre un anno e mezzo giustizia per la morte di Emma Fabini (14 anni), Benedetta Vitali (15 anni), Mattia Orlandi (15 anni), Asia Nasoni (15 anni), Daniele Pongetti (16 anni) e Eleonora Girolimini, 39 anni, madre di quattro figli.
Dopo le repliche delle parti civili, delle difese e dei Pm, il giudice emetterà la sentenza attesa per il primo pomeriggio.