Ancona, arrestato di nuovo stalker 60enne

Nel 2018 aveva aggredito la sua compagna non condividendo la fine del loro rapporto sentimentale. La donna aveva riportato una brutta frattura alla mandibola e diverse ecchimosi al viso e sul corpo. Ma nonostante il divieto di avvicinamento l'uomo ha continuato a minacciarla. A svolgere le indagini i carabineri della stazione di Collemarino

Carabinieri, militari dell'Arma, gazzella
Carabinieri

ANCONA – Non è bastata la misura del divieto di avvicinamento applicatagli a seguito del suo arresto nel novembre del 2018 a far desistere un sessantenne anconetano B.L., già noto alle forze dell’ordine. Lo stalker infatti è stato di nuovo arrestato ieri, lunedì 15 aprile, dopo aver ripreso a minacciare la sua ex.

I fatti risalgono al 2018 quando l’uomo aveva aggredito la sua vittima, una donna 36enne di origine bulgara, non condividendo la fine del loro rapporto sentimentale. La donna aveva riportato una brutta frattura alla mandibola e diverse ecchimosi al viso e sul corpo.

Ieri, i carabinieri della Stazione di Collemarino, dopo un’articolata attività d’indagine, svolta anche sui tabulati telefonici e con servizi di osservazione, hanno tratto in arresto, su esecuzione di un ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dal Gip Carlo Cimini, lo stalker conducendolo nel carcere di Montacuto, in attesa del previsto interrogatorio di garanzia.