Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona e il suo centro accolgono gli Animus Youth Games

Grandissima emozione a Piazza Cavour nella cerimonia inaugurale della terza edizione della prestigiosa kermesse che riunisce ben sedici nazioni differenti impegnati nelle varie discipline. Erano presenti tutte le principali autorità cittadine e non solo

ANCONA- Sport, condivisione, armonia e la meraviglia di un’esperienza più unica che rara. Sono partiti con i migliori auspici gli Animus Youth Games 2019, giunti alla loro terza edizione.

Ancona ha accolto i giovani atleti di ben sedici stati diversi che si cimenteranno nelle varie discipline in gara. La kermesse, considerata una delle più importanti a livello europeo, si svilupperà fino a domenica pomeriggio e accanto all’attività sportiva prevede un grandissimo numero di eventi collaterali.

A cominciare dalla cerimonia di presentazione che si è svolta oggi pomeriggio (venerdì 27 settembre) a Piazza Cavour. Atleti, autorità, forze di polizia e tutta la macchina organizzativa dell’evento sono arrivati in corteo dal Teatro delle Muse e hanno preso posto nella grande piazza anconetana che sarà una sorta di quartier generale, denominato “Villaggio Erasmus”.

Il corteo che dalle Muse ha raggiunto Piazza Cavour

Dalla voce del noto giornalista Andrea Carloni sono stati presentati tutti i protagonisti e sono stati eseguiti dapprima l’Inno alla gioia europeo e in seguito l’Inno di Mameli. A seguire lo svolgimento tutte le principali autorità cittadine e non solo a cominciare dal Sindaco Valeria Mancinelli.

Il sindaco Valeria Mancinelli e il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli

Accanto a lei l’Assessore allo Sport Andrea Guidotti uno dei principali fautori dell’evento. Tra sabato e domenica si svilupperanno tutte le competizioni e si svolgeranno all’interno dei principali impianti della città.

La prima fila composta dalle autorità