Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona aderisce alla “Settimana del cervello”

Consentire a grandi e piccoli di scoprire e comprendere in modo creativo ed innovativo l’organo più affascinante del corpo umano. È l'obiettivo della campagna mondiale al via domani (11 marzo) in Italia. Numerosi gli appuntamenti nel capoluogo

ANCONA- Conoscere il cervello, l’organo più affascinante e misterioso del corpo umano, è l’obiettivo della campagna mondiale che con la  “Settimana del Cervello” intende diffondere le nuove scoperte neuro-scientifiche e rendere pubblici i progressi della ricerca in questo campo, fino ad oggi. 

In Italia la “Settimana del Cervello”, al via da domani 11 marzo fino al 17, è organizzata da Hafricah.NET, portale di divulgazione neuroscientifica partner della Dana Foundation, e coordinata dalle psicologhe Donatella Ruggeri ed Elisabetta Grippa. Anche la Regione Marche partecipa con entusiasmo ed interesse alla “Settimana del Cervello”: su tutto il territorio regionale, infatti, nei prossimi giorni, si svolgeranno 19 iniziative di cui 12 solo ad Ancona. Unico obiettivo: consentire a grandi e piccoli di scoprire e comprendere in modo creativo ed innovativo l’organo più affascinante del corpo umano.

Da lunedì, quindi, sarà possibile:
partecipare a convegni, seminari e workshop che promuoveranno la consapevolezza delle proprie funzioni cognitive e spiegheranno potenzialità e modalità di operato del cervello,

sottoporsi a sedute di training per comprendere come contrastare l’invecchiamento mentale e ricevere suggerimenti per avere sempre un cervello attivo ed in forma,

effettuare screening cognitivi e checkup della memoria, fondamentali per la prevenzione e l’individuazione precoce del deterioramento cognitivo.

A questi vanno, inoltre, aggiunti proiezioni di film ed aperitivi, organizzati per offrire ai cittadini anche occasioni di incontro con i professionisti in un ambiente informale e stimolante.

Il calendario regionale completo è consultabile sul sito www.settimanadelcervello.it

Grande importanza, in questa edizione 2019, verrà data al “Progetto Scuola”, che ha vinto un prestigioso premio di riconoscimento da parte della Federation of European Neuroscience Societies (FENS). La finalità principale è diffondere ai bambini e ai ragazzi le nuove conoscenze scientifiche con un linguaggio adatto a loro, inserendole in un apposito eBook di teorie e attività da svolgere in classe.

Sempre nelle scuole potranno essere effettuati anche screening mirati ed utili all’identificazione precoce dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento.