Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Anche a Camerano arriva l’app che aiuta nella differenziata

Il comune si digitalizza con “Junker”, la nuova applicazione in grado di fornire tutte le info utili per il corretto conferimento dei rifiuti. Per quanto riguarda la Tari per il 2017 risulta un lieve aumento dei costi complessivi del servizio

CAMERANO – Attiva anche a Camerano “Junker”, l’applicazione per smartphone e tablet scaricabile gratuitamente su app store e Google play in grado di fornire tutte le informazioni inerenti la raccolta differenziata.

L’app scansiona il codice a barre di un prodotto, lo scompone nelle materie prime che lo costituiscono e indica in quali bidoni vanno gettate le varie parti mettendo in luce anche le generalità del prodotto, dell’imballaggio e le informazioni aggiuntive sul rifiuto da conferire. Se il prodotto non viene riconosciuto basta fotografarlo tramite l’applicazione e trasmetterlo a “Junker” che in pochi minuti risponde con le informazioni richieste e contemporaneamente viene aggiunto nell’archivio a beneficio degli altri utenti. Se non è presente il codice a barre, l’app riconosce anche il simbolo del materiale o in alternativa è possibile digitare il nome del prodotto.

Oltre al riconoscimento dei rifiuti, all’interno del menù è possibile visualizzare il calendario aggiornato della raccolta domiciliare, materiale per materiale, settimana per settimana, ed è possibile attivare le notifiche della raccolta del giorno dopo. Saranno inoltre indicate informazioni utili sui contatti, sui risultati conseguiti, sugli orari del Centro ambiente e una mappa indicherà i punti di raccolta o informazione che possono essere aggiornati anche dall’utente tramite geolocalizzazione.

“Junker” può essere utilizzato anche in inglese, francese, tedesco e tramite l’appTalkback” (un servizio di accessibilità che consente agli utenti non vedenti o con problemi di vista di interagire con i loro dispositivi), e usato non solo per fare la differenziata ma anche per leggere le etichette di tutti i prodotti in commercio.

Per quanto riguarda la Tari a Camerano, per il 2017 è prevista una tariffa per le famiglie quasi immutata rispetto al 2016, anche se risulta un lieve aumento dei costi complessivi del servizio.

Andando ad analizzare i dati delle tariffe domestiche del Comune è possibile rilevare che tutte le fasce di costo per le famiglie nel 2017, considerando immobili tra i 70 e i 180 metri quadrati, passano da riduzioni che oscillano tra lo 0,86 e lo 0,09 per cento ad aumenti compresi tra lo 0,03 e l’1,68 per cento, che tradotti in denaro significano riduzioni di 50 centesimi (per abitazioni di 70 metri quadrati) o aumenti di 2,70 euro annui (per abitazioni di 180 metri quadrati).

L’aumento delle tariffe, seppur esiguo, è dovuto a un lieve aumento dei costi complessivi pari all’1,2 per cento rispetto al 2016, determinato principalmente dall’incremento di alcune attività di spazzamento, dalla rivalutazione Istat e dal ricalcolo della quota di competenza del Comune nell’ambito Provinciale.

Anche se l’anno scorso sono stati superati ampiamente gli obiettivi di legge di raccolta differenziata, l’attenzione per il 2017 sarà rivolta alla qualità dei conferimenti per evitare che rifiuti riciclabili siano erroneamente inseriti nei residui non riciclabili e che quindi ci sia un peggioramento in termini quantitativi di rifiuto indifferenziato che potrebbe portare a un aumento dei costi per lo smaltimento in discarica. Negli ultimi mesi si è attivato un monitoraggio continuo delle non conformità riscontrate durante il ritiro che vengono puntualmente esaminate dalla Rieco, dall’Ata rifiuti e dall’Ufficio Ambiente del Comune in collaborazione con la Polizia locale.