Alunni delle medie a scuola con l’autobus: senza scuolabus il risparmio è di 80mila euro

Il consigliere del M5S Prosperi ha espresso preoccupazione per la copertura del servizio, molto utile per i genitori, e per i bambini più grandi delle medie che dovranno prendere il mezzo pubblico con gli studenti delle superiori

Scuolabus, trasporto scolastico, trasporto studenti
Scuolabus, trasporto scolastico, trasporto studenti

ANCONA- Autobus con abbonamenti speciali per gli alunni delle scuole medie piuttosto che il servizio scuolabus. Con questa soluzione il Comune potrebbe risparmiare 80mila euro in tre anni: 10mila nel 2018, 35mila nel 2019 e altri 35mila nel 2020. La questione è emersa ieri (21 dicembre) in Consilio comunale con un’interrogazione del consigliere del M5S Francesco Prosperi sul Piano di razionalizzazione delle spese: nel triennio 2018-2020 è previsto un risparmio di 422mila euro.

«80mila euro è un obiettivo da conseguire nel futuro. Con Conerobus stiamo ipotizzando di sperimentare per gli alunni delle scuole medie, in particolare quelli dell’ultimo anno e che abitano nelle zone centrali servite dai bus, l’utilizzo del mezzo pubblico nel percorso casa-scuola con un abbonamento specifico valido in tutto il territorio – afferma il sindaco Valeria Mancinelli -. Tra gennaio 2014 e dicembre 2016 il risparmio è stato di 1,6milioni di euro grazie alla nuova collocazione delle scuole e al coordinamento tra gli orari delle scuole e quelli degli autobus».

Prosperi ha espresso preoccupazione per la copertura del servizio, molto utile per i genitori, e per i bambini più grandi delle medie che dovranno prendere l’autobus con gli studenti delle superiori.