Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Allerta neve a Falconara, ordinanza del Sindaco. Il Comune valuta la chiusura delle scuole

Goffredo Brandoni ha comunicato ai cittadini raccomandazioni e obblighi in caso di effettiva emergenza neve. Intanto l'Amministrazione sta valutando la chiusura degli istituti scolastici. Signorini: «Stiamo aspettando l'evoluzione delle previsioni»

Spazzaneve in azione nelle frazioni

FALCONARA MARITTIMA – Neve, freddo e gelo siberiano. Il Comune di Falconara sta valutando la chiusura delle scuole e il sindaco Goffredo Brandoni ha emesso un’ordinanza, con raccomandazioni e obblighi in caso di effettiva emergenza neve.

La vicesindaco Stefania Signorini

«Vorrei comunicarvi – dichiara sui social la vicesindaco Stefania Signorini – che stiamo valutando la chiusura delle scuole. Stiamo aspettando l’evoluzione delle previsioni. Infatti se chiudiamo le scuole, ma non nevica, creiamo disagio alle famiglie. Seguendo l’evolversi delle previsioni abbiamo una maggior possibilità di fare la scelta giusta. Anche se questo comporterà una riunione operativa domani».

Intanto il Sindaco ha firmato un’ordinanza nella quale, in caso di neve o formazione di ghiaccio, «si dispone l’obbligo delle catene o di pneumatici termici per circolare su tutte le strade comunali». In caso di neve «si consiglia, se non strettamente necessario, di non utilizzare l’auto e di evitare di uscire in strada a piedi». E ancora:

  • In caso di ghiaccio si sconsiglia di avventurarsi sulle vie più ripide.
  • In caso di nevicate copiose si raccomanda di non camminare sotto gli alberi poiché le precipitazioni potrebbero appesantire i rami con conseguente rischio di caduta.
  • Si raccomanda inoltre di evitare di transitare a piedi sotto cornicioni e tettoie in genere, in quanto potrebbero staccarsi grosse quantità di neve o lastre di ghiaccio.
  • Si raccomanda di non posteggiare le auto sotto gli alberi (poiché le precipitazioni nevose potrebbero appesantire i rami con conseguente rischio di caduta) e si consiglia di scegliere di sostare nelle vie pianeggianti della città.
  • Si ribadisce che, in via generale in caso di neve, il pericolo maggiore, con l’abbassarsi delle temperature, potrebbe essere rappresentato dalla formazione di ghiaccio, che potrebbe provocare problemi sia agli automobilisti che ai pedoni.
  • Si ribadisce inoltre l’invito a tutta la cittadinanza di munirsi preventivamente di pale e sale per mantenere puliti e sgomberi da neve e ghiaccio tutti i marciapiedi di fronte e attigui ad ogni proprietà privata e l’entrate dei garage privati.