Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Al via la seconda edizione di “Piazza artigiana”. Sediari: «Presto il bando per riqualificare piazza Pertini»

In piazza Pertini, dal 17 al 19 novembre, le eccellenze del gusto e dell'artigianato marchigiano, con più di 40 espositori provenienti da tutte le Marche. Intanto l'Amministrazione pensa a un concorso di progettazione

ANCONA – Dopo “Ancona Senior City” che si è svolto il weekend scorso, piazza Pertini dal 17 al 19 novembre ospiterà la seconda edizione di “Piazza artigiana”, organizzata da Temporary Events Organization (T.E.OR.) in collaborazione con la Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino e con il patrocinio del Comune. L’eleganza del calzaturiero e della pelletteria, i sapori delle tipicità locali, la creatività dell’artigianato artistico, saranno protagonisti della kermesse, con più di 40 espositori provenienti da tutte le Marche. Per tre giorni, dalle 9 alle 20, saranno proposte le eccellenze del gusto e dell’artigianato marchigiano e sarà possibile acquistare direttamente dai produttori. Nell’area dedicata al food ci saranno prodotti caseari, di norcineria, olio, birra, prodotti da forno, vino, legumi e cereali. Tra gli stand, capi d’abbigliamento, accessori, calzature e pelletteria, bigiotteria e tanto altro. Presente a Piazza Artigiana anche l’Emporium Marche: esposizione e vendita del miglior artigianato artistico del territorio con manufatti unici, opera dei maestri artigiani che partecipano al progetto “La Via Maestra” della Confartigianato.

Pierpaolo Sediari, vicesindaco

«Piazza Artigiana – dichiara il vicesindaco Pierpaolo Sediari – si inserisce in un contesto di iniziative curate da Confartigianato che si svolgeranno per tutto il mese di novembre nella piazza. In questa occasione, l’obiettivo è dare risalto all’artigianato di qualità. A ridosso dell’inizio degli eventi natalizi, all’interno dell’ampio programma di iniziative proposte dal Comune, la piazza grazie all’impegno e alla cura della Confartigianato, è una vetrina preziosa per le eccellenze del territorio, in particolare per le piccole realtà produttive, come le aziende a conduzione familiare, capaci di offrire un prodotto di eccellenza, ma che hanno scarsa visibilità. Questa iniziativa permette al pubblico di toccare con mano i prodotti dell’esperienza e della capacità produttiva degli artigiani del nostro territorio». «Piazza Artigiana è un’iniziativa per la promozione dell’artigianato locale, di cui esalta la manualità e le tipicità – dichiarano Paolo Longhi e Luca Casagrande, rispettivamente presidente e vice responsabile comunali della Cgia – piazza Pertini conferma ancora una volta la sua vocazione a sede di eventi».

La fontana, arrugginita e piena di scritte, in piazza Pertini

A parte alcuni eventi, il decoro e la cura sono però assenti nella piazza che da troppo tempo ha perso ogni altra funzionalità, al punto da essere solo un luogo di passaggio. Lo si nota dai dettagli: l’area intorno al gruppo scultoreo Mater Amabilis è divenuta un rifugio per sbandati, writers e appassionati di skateboard; le inferriate perimetrali e la fontanella sono rovinate dalla ruggine; le panchine in legno divelte e danneggiate. Lo scenario è desolante e, dopo anni di progetti rimasti in sospeso, il Comune sceglie di lanciare un concorso di progettazione come strumento per ripensare la nuova piazza Pertini.

«Entro la fine della consiliatura sarà indetto il bandoassicura il vicesindaco Pierpaolo Sediari – per la riqualificazione della piazza che dovrà divenire tutto l’anno un contenitore di eventi e polo di aggregazione economica e sociale. Sarà realizzata una struttura polifunzionale e modulabile, per la cui progettazione ci avvarremo del prezioso contributo che potranno fornirci le professionalità destinate ad utilizzarla. In questo modo, sarà possibile vivere piazza Pertini tutto l’anno, riproponendo gli eventi che sono già stati realizzati in passato e dando spazio a nuove iniziative».