Aerdorica, approvato il bilancio della società

Sabato 9 giugno alle ore 9:15, è atterrato, con a bordo 180 passeggeri ucraini, il primo volo proveniente dall’aeroporto di Kiev-Boryspil, in Ucraina. È stato accolto ad Ancona dalla tradizionale “cerimonia di benvenuto” del “water cannon”

Cerimonia del
Cerimonia del "water cannon" per il primo volo atterrato da Kiev (Foto: Aeroporto delle Marche)

FALCONARA- Si avvicina il 14 giugno, data che potrebbe segnare il destino dell’Aeroporto delle Marche. Giovedì Aerdorica dovrà presentare in Tribunale i documenti relativi al piano di risanamento dell’infrastruttura come previsto dal concordato preventivo. Sempre il 14 giugno, è attesa la proposta irrevocabile di acquisto da parte dei due privati, uno spagnolo e un inglese, interessati ad acquisire le quote di maggioranza della società che gestisce il Sanzio. Nel caso in cui arrivasse, si potrebbero sbloccare i 20 milioni di euro di ricapitalizzazione deliberati dalla Regione ma tuttora al vaglio dell’Ue, che deve decidere se siano o meno aiuti di Stato. Ieri intanto (11 giugno), l’assemblea dei soci di Aerdorica ha approvato il bilancio della società.

«Questo atto è un tassello fondamentale per il percorso di risanamento della società che questa giunta ha avviato e che darà un futuro ad una infrastruttura che noi consideriamo strategica per la nostra regione- spiega Anna Casini, vicepresidente Regione Marche-. Importante e strutturata la relazione dell’amministratore unico, che lascia intravedere prospettive positive per lo scalo. Restiamo in attesa della decisione della Commissione europea in merito al prestito».

L’aeroporto delle Marche intanto continua la sua attività. Sabato 9 giugno alle ore 9:15, è atterrato con a bordo 180 passeggeri ucraini, il primo volo proveniente dall’aeroporto di Kiev-Boryspil, in Ucraina. È stato accolto ad Ancona dalla tradizionale “cerimonia di benvenuto” del “water cannon” grazie all’apporto dei mezzi dei Vigili del Fuoco. I collegamenti settimanali sono operati dal vettore Windrose Airlines e sono in programma fino all’ 8 settembre. I voli vengono effettuati ogni sabato: arrivo ad Ancona alle ore 9:15 del mattino e ripartenza alle ore 10:15, con arrivo previsto all’aeroporto di Kiev-Boryspil alle 13:55.

«È importante sottolineare come i collegamenti per Kiev, in collaborazione con il tour operator TEZ Tour, siano di fondamentale rilievo per il nostro territorio in quanto favoriranno lo sviluppo massiccio di flussi di traffico incoming verso le Marche consentendo così di far conoscere una bellissima regione come la nostra- commenta Fedrica Massei, amministratore unico Aerdorica-. I voli per Kiev, così come i voli per Riga già avviati, sono prenotabili anche dall’Italia e potranno favorire, quindi, anche il traffico outgoing verso l’Est Europa».

Mercoledì 20 giugno prenderà avvio il volo per Vilnius, l’ultimo dei tre collegamenti estivi operati da Ancona in collaborazione con TEZ Tour.