Black Friday Casa del Materasso
Black Friday Casa del Materasso
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, addio al Caffè Roma. I locali acquistati dall’ottica Manna. «Biometria facciale e occhiali personalizzati»

Il Caffè Roma ha abbassato le serrande. «Abbiamo acquistato noi i suoi locali. Inseguivamo questo progetto da tre anni», dicono i fratelli Manna

I fratelli Manna
I fratelli Manna: Michele (a sinistra) e Massimiliano (a destra)

ANCONA – Addio al Caffè Roma, si amplia l’ottica Manna. Lo storico bar di piazza Roma, ad Ancona, ha chiuso i battenti qualche settimana fa e già sono iniziati i lavori nei locali adiacenti al punto vendita della storica ottica anconetana.

Lo showroom di occhiali da vista e da sole, tra brand di lusso e ultimi arrivi, conquisterà una settantina di metri quadri. Michele Manna, uno dei titolari, tira un sospiro di sollievo: «Dopo tre anni che inseguivamo questo progetto, ce l’abbiamo fatta» dice.

Fino a qualche settimana fa, in questi locali c’era il Caffè Roma

«Non sarà un trasferimento, ma un ampliamento – precisa Michele –. Di conseguenza, i due locali saranno collegati e benché il nuovo spazio si sviluppi su due piani, la vendita al pubblico avverrà solo al piano terra. È stato un investimento importante, visti i periodi che corrono tra guerra, covid e caro bollette che influiscono sul potere di acquisto dei consumatori».

L’inaugurazione del nuovo spazio è prevista per marzo: «Faremo consulenze armocromatiche, con l’ausilio di macchinari in grado di studiare i colori e le forme del viso del cliente. Useremo tecniche di scansione digitale biometrica per customizzare l’occhiale e farne un prodotto personalizzato, con la possibilità di incidere ciò che si vuole». E nascerà persino un angolo luxury, «dove i clienti più esigenti potranno scegliere prodotti più costosi con discrezione e tranquillità».

Il locale per come si presenta oggi

Oggi il cliente non è più un consumatore passivo, «ma viene in negozio dopo essersi preparato e informato sull’occhiale che desidera. Succede che a volte – scherza Manna – i clienti entrano in negozio e sono quasi più informati di noi, dato che trattando una sessantina di brand è difficile stare dietro a tutte le varie novità».

Per l’ottica Manna tutto era iniziato in viale Cristoforo Colombo, dove uno showroom c’è ancora ancora oggi (benché abbia cambiato civico). «Nel 1995 è arrivato il secondo negozio, quello in piazza Roma, e da dieci anni siamo presenti al Cargopiero».

Il segreto per restare sulla cresta dell’onda? «Nostro padre Maurizio ci ha trasmesso l’impegno e io e mio fratello Massimiliano stiamo continuando su quest’onda. Ogni mattina è una sfida nuova, un giorno per migliorarsi. E poi siamo tornati a scuola di formazione, per continuare a imparare ed essere costantemente stimolati».

© riproduzione riservata