Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ottobre Rosa, bilancio positivo per l’Andos

L'associazione di Ancona traccia un bilancio delle iniziative messe in campo nel 2017. La presidentessa Daniela Ronchi: «Il nostro impegno non si ferma mai vogliamo dare un supporto concreto alle donne operate al seno e non, di un futuro ricco di progettualità al fine di “ri-ottenere” una buona ripresa psicofisica».

Arco di Traiano, Ancona

ANCONA – È un bilancio più che positivo quello tracciato dall’Associazione A.N.D.O.S onlus Comitato di Ancona (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) sul mese Rosa appena trascorso. Tante le iniziative messe in campo per la campagna di prevenzione del tumore al seno tra le quali “Un dubbio al seno”, il convegno dedicato all’importanza della diagnosi precoce e degli screening nell’ambito della lotta al tumore al seno.

Per tutto il mese di ottobre ad Ancona si sono illuminati di rosa il Monumento ai Caduti, l’Arco di Traiano, la Fontana dei Cavalli di piazza Roma e la fontana nei pressi della stazione ferroviaria.

Monumento ai Caduti, Passetto, Ancona

«Vorrei ringraziare le istituzioni – afferma Daniela Ronchi, presidente  A.N.D.O.S  Ancona – che hanno reso possibile la realizzazione  dell’ Ottobre Rosa, illuminando i monumenti cittadini per ricordare a tutti l’importanza della prevenzione. In particolare ringrazio l’assessore ai Servizi Sociali Emma Capogrossi, la direttrice della V Commissione del Comune di Ancona Susanna Dini, l’assessore alla Mobilità Stefano Foresi, l’amministratore di Mobilità e Parcheggi Erminio Copparo, l’amministratore delegato di Ancona Ambiente Roberto Rubegni, il responsabile dell’Autorità Portuale Rodolfo Giampieri, l’Ammiraglio Alberto Bianchi della Marina Militare e in particolare il Presidente del Circolo Sottufficiali della  Marina Militare, lgt. Raffaele  Iaia. È importante portare avanti la campagna Ottobre Rosa, un’iniziativa che ormai si è consolidata a livello Cittadino e nazionale. Bisogna diffondere il messaggio che nell’ambito della prevenzione gli screening sono molto importanti. Nelle Marche solo il 50% delle donne si sottopone alle campagne di prevenzione».

Un momento del convegno "Un dubbio al seno". Al microfono Daniela Ronchi, presidente Andos Ancona
Un momento del convegno “Un dubbio al seno”. Al microfono Daniela Ronchi, presidente Andos Ancona

Numerose le iniziative A.N.D.O.S. portate avanti dal comitato di Ancona. All’interno degli Ospedali Riuniti  l’associazione ha attivato da inizio anno  un progetto che vede la presenza della psicologa  Raffaella Ramazzotti negli ambulatori di senologia per dare supporto e orientamento alle donne colpite da tumore al seno nel momento del pre-ricovero.  Sempre all’Ospedale di Torrette l’ A.N.D.O.S  ha avviato una Scuola di Auto Visita Senologica a cura e in collaborazione con il dottor Gabriele Bianchelli, primario del Reparto di Chirurgia  Senologica. Una iniziativa dedicata al benessere delle donne per  insegnare loro come effettuare correttamente l autopalpazione , utilizzando protesi sintetiche di mammelle contenenti granuli che simulano i noduli. In questo modo la donna può imparare a conoscere meglio il suo seno, effettuando  una autentica prevenzione.

«Le prossime iniziative messe in campo dall’A.N.D.O.S. – spiega ancora Daniela Ronchi- saranno molteplici, alcune già attivate con successo, altre partiranno a breve e di queste daremo ampia risonanza. Il nostro impegno non si ferma mai, vogliamo dare un supporto concreto alle donne operate al seno e non, di un futuro ricco di progettualità al fine di “ri-ottenere” una buona ripresa psicofisica».