Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

8 marzo, ecco le iniziative in programma ad Ancona

Dal 6 al 23 marzo, sono numerosi gli appuntamenti per riflettere sulla condizione femminile e sulla figura della donna nella società organizzati nel capoluogo grazie alla sinergia tra diversi enti, associazioni e ordini professionali, con il coordinamento del Comune di Ancona

ANCONA- L’8 marzo è la Giornata Internazionale della Donna e da quest’oggi (6 marzo) fino al 23 marzo, sono numerosi gli appuntamenti per riflettere sulla condizione femminile e sulla figura della donna nella società. Gli eventi in programma sono frutto della sinergia tra diversi enti, associazioni e ordini professionali, con il coordinamento del Comune di Ancona. «Il nostro obiettivo è la condivisione con  una vasta rete di associazioni e enti, con i quali siamo impegnati prima di tutto sul campo e con i quali, in occasione di questa giornata, realizziamo un programma di incontri e di approfondimenti» spiega Emma Capogrossi, assessore ai Servizi Sociali e Pari Opportunità del Comune di Ancona.

Si comincia questo pomeriggio alle 16.30 nella sala conferenze dell’archivio di Stato di Ancona in via Maggini 80 con “Matrimonio / patrimonio” contributo a un percorso di conoscenza del diritto. Si tratta del secondo incontro dedicato al tema de “La dote”, seguirà “Matrimoni per amore matrimoni per forza: gli sponsali ad Ancona e Fabriano in epoca medievale” dell’archivista Gioia Sturba; “Dalla dote alla comunione dei beni- aspetti notarili” con l’intervento del notaio Barbara Federici; “Contratti notarili visita al patrimonio archivistico all’archivio di Stato di Ancona” di Gioia Sturba. L’evento vere il sostegno di Forum delle donne, dall’Archivio di Stato di Ancona, dal Minbac, dal Consiglio notarile di Ancona con il supporto della Onlus Terza via e  Ordine degli avvocati di Ancona, con il contributo della Commissione pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche e  patrocinio del Comune di Ancona.

L’8 marzo l’appuntamento è nell’aula magna Guido Bossi del Polo Universitario Monte Dago di Ancona, alle ore 21:00, con “Ancona canta donna” terza edizione. Presentano Sabino Morra e Susanna Amicucci arrangiamenti musicali di Gabriele Esposto alle tastiere, Mimmo Scaricamazza alle chitarre, Michele Pelonara alle chitarre, Roberto Fabietti al basso, Marco Lorenzetti alla batteria, Letizia Brunetti al sax. Durante la serata verrà assegnato il premio “Le donne speciali di AnconaCantadonna” prima edizione 2018. L’ingresso è di €10, posti numerati, info e prevendite 349 1370068; il ricavato sarà devoluto all’associazione Onlus FANPIA e Qui Salute Donna. L’iniziativa è organizzata da FANPIA Onlus, Qui Salute Donna con il sostegno della Commissione pari opportunità della Regione Marche, del Comune di Ancona e delle Università Politecnica delle Marche.

Sabato 10 marzo alle ore 16:00, per la rassegna CineMuse, al Teatro delle Muse di Ancona l’evento “Da vittime a resilienti”; intervengono Valeria Mancinelli sindaco di Ancona, Emma Capogrossi, assessora ai servizi sociali e pari opportunità del Comune di Ancona; coordina Simona Cardinaletti, psicologa responsabile Casa Rifugio Zefiro. Lettura di testi selezionati di Giulia Salvarani e proiezione del film “Vogliamo anche le rose” di Alina Marazzi L’ingresso è gratuito.

Domenica 18 marzo alle 9.30 appuntamento con l’evento “Le Muse accolgono le donne”. I temi trattati riguarderanno: lavoro, impresa, sicurezza, integrazione, benessere, territorio e accoglienza. Seguirà la proiezione del cortometraggio “Viola, Franca”. Sarà presente la regista Marta Savina. Il 22 marzo, alle ore 21:15,  il Teatro Sperimentale ospita lo spettacolo Artemisia di e con Isabella Carloni, con scene e oggetti di scena di Frediano Brandetti, realizzazione costumi di Stefania Cempini luci Angelo  Cioci, immagini video Marco Di Battista, foto Piero Cavalera, grafica Bobeche, produzione Rovine circolari. Infine, il 23 marzo 2018, alle ore 18:00 alla Mole Vanvitelliana l’associazione Ventottozerosei organizza il talk “On the road dal viaggio alla tratta” con la proiezione del film “On the road” del regista Piers Anderson in esclusiva regionale. Al termine del talk un concerto di musica jazz Manouche, una musica zingara che proviene dal mondo e fa della contaminazione tra i generi e le sonorità, la sua forza.