All for Joomla All for Webmasters
MONTESCHIAVO MANCHETTE
API MANCHETTE 03 AGO 31 DIC 18
PIERALISI LEAD C3 MAX DIC 18

Tag: Simone Santoleri

L'avvocato Angelozzi risponde a 'Chi l'ha visto?'

Omicidio Rapposelli, padre accusa il figlio: «Afferrata per un braccio e soffocata»

Giuseppe Santoleri lunedì ha rilasciato dichiarazioni spontanee al pm di Teramo dicendo che è stato Simone ad uccidere la madre Renata. L'avvocato Angelozzi a Chi l'ha visto: «Si è voluto liberare di un fardello»
Il figlio di Renata Rapposselli, Simone Santoleri

Delitto della pittrice, Simone e Giuseppe Santoleri restano in carcere

Il tribunale del Riesame ha respinto il ricorso presentato dagli avvocati di padre e figlio, reclusi uno a Teramo e l'altro a Lanciano perché ritenuti responsabili dell'omicidio di Renata Rapposelli. Le motivazioni saranno rese note tra 45 giorni
Renata Rapposelli

Omicidio della pittrice, nessuna traccia di veleno dagli esami della Procura

L'esito degli accertamenti tossicologici sul corpo di Renata Rapposelli non avrebbero evidenziato la morte per avvelenamento. È quanto trapela dalla perizia depositata da Giampiero Frison, il tossicologo forense incaricato dalla magistratura. Domani l'esito del Riesame per Simone e Giuseppe Santoleri
Simone Santoleri a Giulianova per il terzo controllo dei Ris all'auto

Simone Santoleri trasferito al carcere di Lanciano, l’avvocato: «Giallo sui motivi»

Il figlio della pittrice Renata Rapposelli, accusato dell'omicidio della madre, ha lasciato ieri il penitenziario di Teramo dietro un provvedimento della Procura. Gialunca Reitano: «Fatto grave perché non siamo stati avvisati. Ci sarebbero motivi di sicurezza ma il pm non ha spiegato cosa è successo»
Il figlio di Renata Rapposselli, Simone Santoleri

Omicidio della pittrice, Simone Santoleri dal carcere: «Non lasciatemi solo» e poi fa scena muta davanti al gip

Non si dà pace il figlio di Renata Rapposelli, rinchiuso da martedì nella casa circondariale a Teramo, insieme al padre Giuseppe. Entrambi oggi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia. Intanto emergono altri dettagli dall'ordinanza di custodia cautelare. L'ex marito, intercettato, ha giustificando l'assenza di terriccio sotto l'auto con il fatto che dove la ex moglie è stata trovata morta «c'era l'erba»
L'avvocato Gianluca Reitano

La difesa dei Santoleri: «Accuse deboli, impugneremo l’ordinanza al Tribunale del Riesame»

L'avvocato Gianluca Reitano, che difende Giuseppe e Simone insieme agli avvocati Gianluca Carradori e Alessandro Angelozzi, smonta punto per punto le motivazioni che hanno portato alla custodia cautelare di padre e figlio. «La Procura sostiene che Renata Rapposelli è stata uccisa ma non ci sono nemmeno gli esiti degli esami tossicologici che lo accertano. La targa dell'auto? Va dimostrato chi era alla guida e se veramente trasportava un cadavere»
Il procuratore capo facente funzioni Irene Bilotta

Sul pc di Simone cercato il Chienti, la testimonianza della sorella: «Mamma mi raccontò che cercò di avvelenarla con il topicida»

Sono alcuni dei contenuti che emergono nell'ordinanza del gip, 56 pagine fitte, che hanno fatto scattare la misura cautelare in carcere per Simone e Giuseppe Santoleri. Tra i gravi indizi anche l'inquinamento delle prove. Il telefonino di Renata è rimasto acceso nell'abitazione di Giulianova fino alle 15,39 del 9 ottobre. Padre e figlio si parlavano con dei “pizzini” scritti per non essere intercettati
video

Omicidio di Renata, il corpo tenuto in auto per due giorni sigillato con le buste della spazzatura (Video)

È quanto emerge dalle indagini della Procura dorica dove i dettagli che hanno portato all'arresto di Simone e Giuseppe Santoleri sono stati resi noti durante una conferenza stampa dal procuratore capo facente funzioni Irene Bilotta. «Il movente è economico - ha detto la Bilotta - legato al mantenimento». L'auto ripresa dalle telecamere aveva il portabagagli con scatoloni a bordo per coprire il contenuto
Renata Rapposelli

Omicidio della pittrice, arrestati all’alba Simone e Giuseppe Santoleri

Padre e figlio sono stati prelevati dai carabinieri, dalla casa di Giulianova. È stata chiesta la custodia cautelare in carcere per grave quadro indiziario relativo all'omicidio di Renata Rapposelli. Sono stati portati in caserma dove li hanno raggiunti gli avvocati. «Sono tranquilli - dice l'avvocato Carradori - chiederemo di revocare la misura cautelare, soprattutto per Giuseppe che non è in condizioni di salute tali da poter rimanere in carcere»
Il maggiore dei Ris durante i prelievi all'auto dei Santoleri nella terza ispezione

Omicidio della pittrice, sequestrata di nuovo l’auto dei Santoleri

È il quarto provvedimento disposto dalla Procura dorica sulla Fiat Seicento di Giuseppe e Simone, accusati della morte di Renata Rapposelli. Dovranno essere svolti altri accertamenti
Da sinistra Ezio Denti, il detective che affianca la difesa dei Santoleri, l'avvocato Gianluca Carradori e Simone Santoleri in caserma a Giulianova

Telecamere e testimonianze contro i Santoleri, la difesa: «Solo illazioni»

L'investigatore Ezio Denti, che affianca gli avvocati di Simone e Giuseppe sulla morte di Renata Rapposelli, interviene dopo le ultime indiscrezioni sulle indagine relative a dei fotogrammi che avrebbero ripreso un'auto simile a quella di padre e figlio in direzione nord, tra Teramo ed Ascoli
Fotogrammi dalla trasmissione Quarto Grado sul caso della pittrice

Omicidio della pittrice, spuntano filmati su auto nel giorno della scomparsa

Ieri sera l'indiscrezione resa nota dalla trasmissione Quarto Grado. Una Fiat Seicento come quella dei Santoleri avrebbe percorso la statale 16 tra Teramo e Ascoli il 9 ottobre. Dimesso dalla casa di cura Giuseppe. È tornato a casa a Giulianova
I Ris nel sopralluogo della casa di Ancona della pittrice

Delitto della pittrice, chiesti accertamenti sull’account Google di Renata

Sono stati disposti dalla Procura e serviranno per risalire ai contenuti di eventuali contatti che la donna poteva avere, ricerche da lei effettuate per spostamenti e messaggi di posta che potrebbe aver inviato o ricevuto
La pittrice Renata Rapposelli

Morte della pittrice, la Procura chiede nuovi accertamenti sul cadavere

È stato fissato per il 25 gennaio, all'obitorio dell'ospedale di Macerata. È il terzo accertamento disposto sul corpo di Renata Rapposelli, trovata deceduta il 10 novembre, in un fosso, a Tolentino. Si cercano tracce del dna di figlio ed ex marito
La donna (di spalle) parla con la giornalista di "Chi l'ha visto?"

Morte della pittrice, parla un’amica di Simone: «Conosce Tolentino, andavamo a passeggiare a Belforte del Chienti»

È quanto ha rivelato una donna alla trasmissione "Chi l'ha visto?" andata in onda questa sera. «Conosce queste zone, non è vero che non c'è mai stato»
La pittrice Renata Rapposelli

Pittrice morta: primi indizi dal pc di Simone, si studia la carta trovata addosso a Renata

Il computer del figlio della donna trovata morta a Tolentino conterrebbe parecchio materiale utile ai fini investigativi. Iniziato l'accertamento irripetibile sui pezzi di carta trovati addosso al corpo della 64enne: verranno sottoposti ad esami merceologici per capire la natura fisica e chimica del materiale
Il maresciallo Giuseppe Losito della Compagnia dei carabinieri di Tolentino sul luogo del ritrovamento del cadavere

Morte della pittrice, lunedì accertamenti biologici sulla biancheria dei Santoleri per cercare il dna di Renata

Inizieranno il 27 novembre all'obitorio dell'ospedale di Torrette. Lí sono stati portati lenzuola, cuscini e federe sequestrati a Giulianova. Verranno analizzati anche pezzi di carta e di plastica rinvenuti invece a Tolentino sul cadavere della donna. Questo per cercare il dna di Simone e Giuseppe
Il maggiore dei Ris durante i prelievi all'auto dei Santoleri nella terza ispezione

Ris a Giulianova, trovati terriccio e ghiaia nell’auto dei Santoleri

I carabinieri del reparto investigazioni scientifiche hanno portato via dei campioni dopo due accurate ispezioni alla Fiat Seicento: la prima fatta all'interno del deposito dove la vettura è in custodia dopo il sequestro della procura e la seconda in una officina. Presente anche il perito di Bossetti che ha seguito il caso dell'omicidio di Yara, Ezio Denti. Domani (25 novembre) tutti a Tolentino
La caserma dei carabinieri di Giulianova

Morte della pittrice, il figlio portato in caserma: sequestrati altri cellulari

I carabinieri sono andati a prendere Simone Santoleri nell'abitazione di Giulianova per notificargli il decreto di sequestro di tutti i telefonini in suo possesso. Slitta a venerdì il controllo dei Ris sull'auto e il sopralluogo a Tolentino. Gli avvocati della difesa convocheranno la farmacista che ha detto di aver visto Renata il pomeriggio del 9 ottobre
Il maresciallo Giuseppe Losito della Compagnia dei carabinieri di Tolentino sul luogo del ritrovamento del cadavere

Pittrice morta: spunta il perito di Bossetti, chiesto terzo controllo sull’auto

Ezio Denti, detective privato, e consulente della difesa del carpentiere condannato per l'omicidio di Yara Gambirasio, si è fatto avanti con i legali dei Santoleri. La procura dispone prelievi incrociati sulla Fiat 600 e a Tolentino: si cercano tracce di terriccio e piante. Simone per la prima volta sul luogo dove è stata trovata morta Renata Rapposelli

TRAGEDIA DI CORINALDO

Corinaldo, un altro ferito dimesso

Il giovane era ricoverato nella Medicina d'Urgenza dell'Ospedale di Torrette. Sono 5 i ragazzi ancora ricoverati, dei quali uno ancora in prognosi riservata nella Divisione della Rianimazione

CRONACA

Lite per difendere un’amica, donna presa a bottigliate finisce in ospedale

È accaduto nella notte, in via Marchetti. Protagonisti tre stranieri e una italiana di 28 anni che è rimasta ferita. Sul posto i carabinieri e la Croce Gialla

il riconoscimento

Premiati gli studenti dell’Istituto comprensivo di Sassoferrato-Genga

Il progetto di educazione ambientale, proposto dall’Ata e dalla Ludoteca Riù, denominato “Scarabeo Verde” offre un percorso didattico finalizzato a promuovere una corretta cultura della raccolta differenziata dei rifiuti che possa trasmettersi tramite gli alunni anche alle famiglie e diventi così uno stile di vita e non un obbligo

opere pubbliche

Ponte San Carlo, al via la gara per la progettazione dell’intervento di ristrutturazione

Il comune di Jesi ha indetto la procedura negoziata per la progettazione definitiva del ripristino strutturale del viadotto che collega Minonna alla città. Importo stimato di 219 mila euro

PSICOLOGIA

Giochi e giocattoli, cosa regalare ai più piccoli per Natale?

I negozi offrono una gamma davvero ampissima e la possibilità di scelta è immensa. Di fronte al dubbio su cosa possa piacere a un bimbo piccolo, ecco alcune nozioni di psicologia infantile che ci aiuteranno ad orientarci nelle scelte

pallavolo

Pieralisi Pan Jesi, tie break fatale

Le rossoblù cedono in casa nello scontro diretto contro Mesagne e restano nella zona a rischio della classifica. Dopo la sosta, si riparte il 5 gennaio prossimo da un derby

il quadro

Castelfidardo, Acquambiente presenta il bilancio sociale: attenzione all’ecologia e grandi investimenti

La presentazione del bilancio sociale di Acquambiente
Numeri positivi per la multiutility che opera nel settore della gestione delle acque, come illustrato giovedì scorso, 13 dicembre, dal presidente Roberto Marcianesi nella sede fidardense

la prevenzione

Lezione contro il cyberbullismo agli Stabilimenti della Polizia di Senigallia

Gli studenti all'iniziativa sul cyberbullismo agli Stabilimenti della Polizia di Senigallia
Di fronte a circa 150 ragazzi - che hanno osservato un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Corinaldo - sono intervenuti sia il direttore degli Stabilimenti di Polizia, Giuseppe Tranzillo, sia il questore di Fermo Luciano Soricelli