Termoforgia-Unieuro, Baldasso: «Proveremo a strappar loro i due punti»

Il giocatore dell'Aurora è carico per la trasferta di Forlì, dell'ex Pierpaolo Marini, in programma domenica 21 ottobre. Coach Damiano Cagnazzo: «I romagnoli sono una delle migliori formazioni del girone»

I tifosi dell'Aurora Jesi (foto Binci)

JESI –  «Forlì vanta un roster ambizioso, un mix di talento, esperienza e giovani tra i più interessanti del panorama nazionale». Così il coach della Termoforgia Jesi, Damiano Cagnazzo presenta l’Unieuro, che domenica attende fra le mura amiche gli arancioblu. Un match sicuramente difficile per l’Aurora, anche considerando i probabili 4 mila dell’arena romagnola. Con i bianco-rossi, fra l’altro, milita l’ex Pierpaolo Marini (leggi l’articolo).

«Siamo contenti del successo con l’Assigeco Piacenza – osserva la guardia-ala jesina, Lorenzo Baldasso – era una partita che volevamo e dovevamo vincere perché coincideva con il nostro debutto casalingo. Siamo riusciti ad avere la partita sempre in pugno e questo deve essere un buon punto di partenza per affrontare la sfida con Forlì che sarà molto più difficile, sia per la qualità del roster sia per il calore del loro pubblico. Abbiamo già iniziato a preparare la gara e vogliamo arrivarci pronti per provare a strappare i due punti».

«Domenica affrontiamo una delle squadre che in estate è stata protagonista del mercato, costruendo un roster ambizioso mixando talento, esperienza e giovani tra i più interessanti del panorama nazionale – dice coach Cagnazzo -. Giocheremo inoltre su uno dei campi più caldi ed appassionati del nostro girone, dove la spinta del pubblico spesso trascina i propri beniamini a grandissime prestazioni. Noi dobbiamo andare a Forlì con l’idea di giocare ogni possesso al 100% delle nostre possibilità, duri e concentrati in difesa per poi provare a sviluppare azioni offensive che coinvolgano tutti i nostri giocatori. Abbiamo l’occasione di competere e sfidare una delle migliori formazioni del girone sul proprio campo, credo che questo debba stimolarci e motivarci verso una prestazione al limite delle nostre possibilità, con la voglia di giocarci tutte le nostre chance di vittoria».

Palla a due all’Unieuro Arena, domani 21 ottobre, alle ore 18. Arbitrano Masi, Foti, Morassutti.