L’Anconitana si riscatta. Poker all’Olimpia Marzocca

Dopo la sconfitta di domenica scorsa sul campo della Vigor Senigallia i dorici di Francesco Nocera riprendono il cammino in vetta alla classifica superando l'Olimpia privo del capocannoniere Moschini. In rete Mastronunzio, Ruibal, Zaldua e Trombetta

Anconitana e Olimpia a centrocampo prima dell'inizio

ANCONA- Una vittoria per mettersi alle spalle il KO del Bianchelli con la Vigor Senigallia. È riuscita la missione all’Anconitana di mister Francesco Nocera che al Del Conero ritrova goal e vittoria superando 4-0 l’Olimpia Marzocca.

Una partita giocata con autorità e personalità dai padroni di casa chiamati a dare una risposta puntuale dopo il successo di ieri della Vigor sul campo del Loreto. E così i biancorossi tornano a sei punti di distacco consolidando ancor di più il primo posto. Per gli ospiti poco da recriminare se non l’assenza per squalifica del bomber Moschini, cannoniere principe della formazione marzocchina. A sbloccare l’incontro ci ha pensato il capitano Salvatore Mastronunzio al trentaquattresimo del primo tempo.

Le altre reti tutte nella ripresa e tutte di marca argentina. Al 2-0 di Franco Ruibal è seguito il terzo goal di Zaldua che ha strappato applausi con una conclusione dal limite dell’area di rigore. A completare la festa ci ha pensato il difensore Trombetta per il 4-0 definitivo. Nel prossimo turno l’Anconitana sarà di scena con il Santa Veneranda sul campo di Montecchio.