Vigor dal cuore grandissimo: in 16 per diventare donatori di sangue

Prosegue il progetto con l'Avis e i primi risultati iniziano a vedersi: tanti rappresentati della società rossoblu si sono presentati al Centro Trasfusionale di Senigallia per verificare l'idoneità a donare il sangue. Un piccolo grandissimo gesto

SENIGALLIA- Ben 16 tra giocatori, staff e dirigenti dell’FC Vigor Senigallia si sono recati presso il Centro Trasfusionale Avis in via Cellini 1, a Senigallia, per eseguire le analisi volte a verificare l’idoneità a diventare donatori di sangue.

Un gesto apparentemente piccolo, ma che racchiude un significato grandissimo perché donare sangue significa poter contribuire a salvare delle vite.

La società senigalliese ha avviato qualche settimana fa un progetto con l’Avis cittadina volto a sensibilizzare tutti su questo importante tema. E proprio quell’incontro svoltosi all‘hotel Ritz ha fatto breccia in 16 tra giocatori, staff e dirigenti dell’FC Vigor Senigallia che qualche giorno fa hanno deciso di recarsi al Centro Avis per eseguire i test volti a verificare l’idoneità di diventare donatori.

Un numero elevatissimo che ha sorpreso in positivo il personale del centro trasfusionale e anche alcuni presenti, colpiti piacevolmente dall'”invasione” rossoblu.