Niente da fare per la Conero Planet sul campo dell’Altino

La compagine dorica guidata da coach Nicola Bacaloni torna con un pesante 3-0 dalla trasferta pescarese sul campo della Di Carlo Altino. Troppe assenze e un match che ha preso velocemente la direzione delle padrone di casa

La Conero Planet in azione

PESCARA– Trasferta amara sotto tutti i punti di vista per l’Eurosped NumanaBlu Conero Planet Ancona. Le doriche di coach Nicola Bacaloni non hanno avuto diritto di replica nell’impianto abruzzese dell’Altino dove sono uscite sconfitte con un sonoro 3-0.

Orfana di Bellucci e Barzetti la compagine anconetana non è riuscita praticamente mai ad entrare in partita subendo per larghissimi tratti l’offensiva delle padrone di casa. Le cose migliori sono state fatte vedere nel primo set che si è mantenuto, tutto sommato, su livelli equilibrati. Secondo e terzo set con poca storia con quest’ultimo che aveva visto dapprima Alessandrini e socie andare sul 11-17 per poi subire un parziale clamoroso di 14-3 che ha radicalmente indirizzato le sorti del set e, di conseguenza, della partita. Nel corso dell’incontro spazio anche per Marcelletti e Vescovi in campo per Rapisarda e Canonico. Nel prossimo turno andrà in scena l’ultima partita casalinga contro la Moncaro Moie, crocevia importantissimo in chiave salvezza.

DI CARLO ALTINO – EUROSPED NUMANABLU CONERO PLANET ANCONA 3-0

DI CARLO ALTINO; Russo, Spagnoli, Lovecchio, Cipriani, Panucci, Scudieri, Ricci, Montecchiarini, Orazi, Vanni, Lorenzini (L).All. Di Rocco

EUROSPED NUMANABLU CONERO PLANET ANCONA: Da Col, Alessandrini, Penna, Marcelletti, Giuliodori, Canonico, Rapisarda, Brutti (L1), Giombini , Vescovi, Malatesta, Perissinotti (L2) . All. Bacaloni

PUNTEGGIO: 25-20; 25-7; 25-20

ARBITRI: Azzolina e Gasparrini