Pieralisi Pan, alla Carbonari contro Mesagne serve l’acuto

Appuntamento oggi, 15 dicembre, alle 18,30: è uno scontro diretto fra le rossoblù ora nella zona "rossa" della classifica e le brindisine, attualmente a +1 da Jesi nell'area salvezza. In vetta, Castelbellino gioca domani a Noci

Pieralisi Pan Jesi chiamata al riscatto

JESI – Appuntamento oggi, 15 dicembre, alle 18,30 alla palestra Carbonari: la Pieralisi Pan Jesi riceve le pugliesi dell’Appia Project Mesagne nell’ultimo impegno del 2018 e serviranno alle rossoblù una prestazione da grande e il supporto del pubblico perché si tratta di un cruciale scontro diretto salvezza. In classifica Jesi è nella zona a rischio, penultima a quota 6 punti insieme a Monte San Giusto e a +3 dal Volley Angels fanalino di coda. La soglia salvezza è a 1 punto e proprio Mesagne è ora “salva” a quota 7. Non si può fallire dopo lo scivolone di una settimana fa nell’altro scontro diretto di Cerignola.

Benedetta Cecconi, libero della Pieralisi Pan Jesi

E’ al libero Benedetta Cecconi che la società rossoblù affida la presentazione della sfida: «C’è tanta voglia di riscatto, sabato scorso abbiamo perso un’occasione importante con un approccio sbagliato, a partire dalla battuta. Mesagne è una squadra alla nostra portata, preparata e grintosa, con elementi di B1. Dobbiamo restare concentrate dall’inizio alla fine, essere aggressive in tutti i fondamentali, senza aspettare gli errori avversari».

In alta quota invece, sempre nel girone H di serie B2, la Termoforgia Moviter Castelbellino prima a punteggio pieno dopo nove vittorie di fila è domani, domenica 16 dicembre, in trasferta sul campo della Deco Domus Noci (Bari).