Brutta sconfitta per la Barbato Vela Ancona a Civitavecchia

La formazione anconetana guidata da coach Igor Pace perde 7-6 a Civitavecchia rallentando il suo ruolino di marcia in classifica. Tanta delusione da parte del tecnico anconetano: «Tanti errori sotto porta, abbiamo sbagliato troppe opportunità»

Vinko Lisika in azione per la Barbato
La Barbato sconfitta a Civitavecchia

CIVITAVECCHIA- Non parte con i migliori auspici il girone di ritorno per la Barbato Design Vela Ancona. I dorici di coach Igor Pace tornano sconfitti dall’impianto del Civitavecchia dopo aver rimediato un 7-6 dal sapor di beffa. Un KO che rallenta i dorici in classifica e impone, in settimana, di rivedere quanto sbagliato in terra laziale. Ad onor di cronaca va detto che i padroni di casa hanno sbagliato pochissimo e raccolto, con merito, la posta in palio.

LA CRONACA

Dopo due tempi di assoluto equilibrio è il Civitavecchia a portarsi sul 6-3 all’ultimo intervallo, prima di subire il tentativo di rimonta degli anconetaninell’ultimo parziale. Si segna con il contagocce nella prima parte di gara, comincia Simeoni in superiorità, risponde Cardoni, quindi nel secondo tempo passa in vantaggio la Vela con Lisica, pareggia Romiti. Dopo il cambio di campo due reti del Civitavecchia con Cecchini e Pagliarini, il gol di Lisica in superiorità (4-3) e poi altre due reti, in superiorità numerica, di Minisini e Taradei che portano il Civitavecchia sul 6-3. Quindi Dipalma e Pieroni in superiorità riportano sotto gli anconetani, sul 6-5. Poi nel finale Pantaloni impatta sul 6-6 in superiorità, e all’ultimo secondo il Civitavecchia trova con Taradei, ancora in superiorità numerica, la rete che vale i tre punti.

SALA STAMPA

Igor Pace: «Nell’ultimo minuto abbiamo fatto il gol del 6-6 a 15″ dalla fine e da lì per 5′ non si è più giocato, tra le intemperanze del pubblico e gli arbitri che si consultavano. Poi abbiamo subito un’espulsione, non eravamo compatti e abbiamo preso il gol, fino a quel momento avevamo difeso bene in inferiorità. Peccato. Tanti errori sotto porta, abbiamo sbagliato troppe opportunità, poi s’è infortunato anche Davide Cesini. Abbiamo fatto di necessità virtù, probabilmente non meritavamo di vincere, ma forse neanche loro».

Civitavecchia-Barbato Design Vela Ancona 7-6  (1-1, 1-1, 4-1, 1-3) 
N.C. Civitavecchia: Visciola, Muneroni, Minisini 1, De Rosa, Checchini 1, Echeniqhe, Ballarini, Pagliarini 1, Romiti 1, Simeoni 1, Taradei 2, Midio, Pinci. All. Pagliarini M.
Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Lisica 2, Pugnaloni, Pantaloni 1, Baldinelli, Pieroni 1, Simo, Dipalma 1, Ciattaglia, Alessandrelli, Sabatini, Cesini, Cardoni 1. All. Pace I.
Arbitri: Savino e Frauenfelder.
Note: usciti per limite di falli Baldinelli nel quarto tempo; sup. num. Civitavecchia 4/12 e Vela Ancona 3/10; nel quarto tempo espulso per proteste Pugnaloni e per gioco scorretto Simeoni; cartellino rosso per il tecnico del Civitavecchia Pagliarini; spettatori 150 circa.