Lunedì pomeriggio la festa del Consorzio Ankon

Il famoso consorzio che raccoglie alcune tra le più importanti realtà sportive di Ancona festeggia quattordici anni della sua attività. Il presidente Giorgio Cataldi: «In questi anni abbiamo avuto parecchie soddisfazioni»

Una foto della presentazione dello scorso anno

ANCONA- Lunedì alle 18 nella sede di Confartigianato di Ancona ci sarà la presentazione della 14esima stagione targata Consorzio Ankon. L’organizzazione, che raccoglie cinque tra le principali realtà sportive cittadine (Conero Planet Volley, Campetto Basket, Cus Ancona calcio a 5, Basket Girls e Cus Ancona Pallamano) con a capo il presidente Giorgio Cataldi si è confermata baluardo dello sport anconetano ed è pronta nuovamente a svelarsi. «È un piacere stare in questo ambiente con tanti amanti dello sport in discipline dove la passione è ancora molto forte – spiega Cataldi – In questo contesto si è creata una bella alchimia tra dirigenti responsabili e convinti di far parte di una bella realtà che ha cercato di essere imitata in altre città italiane con scarso successo quindi, da questo punto di vista, ad Ancona abbiamo un’eccellenza. Il ruolo dunque dei dirigenti è fondamentale e impagabile anche perché svolto con spirito di servizio e di volontariato».

In tanti si domandano come sopravvive economicamente il Consorzio e in questo Cataldi è molto razionale: «Esclusivamente con contributi privati ed infatti non abbiamo ricevuto alcun tipo di contributo pubblico. Da anni si è consolidato un pool di imprenditori a partire da UBI Banca che è il nostro main sponsor a cui va il ringraziamento più sentito. Tutti ci sostengono fedelmente e storicamente e così possiamo erogare servizi alle società consorziate in ragione delle nostre forze. Frittelli Maritime Group, Arcos, Sportlife23 e la novità di Maya Design Lab danno solidità e slancio alla nostra attività».

E per il futuro cosa c’è in programma? «Ogni anno che una società prosegue l’attività e lo stesso vale per il Consorzio Ankon, tutti i dirigenti, noi compresi, abbiamo sostanzialmente già vinto. Poi quello che succede sul campo va accettato ma in questi anni abbiamo avuto parecchie soddisfazioni quindi il bilancio è più che positivo anche da quel punto di vista».