Il giovane pilota Simone Riccitelli progetta il futuro

«L'intenzione è di partecipare ancora al Campionato Italiano Sport Prototipi, ma molto dipende dal reperimento del budget necessario», dice il 16enne, già con le idee molto chiare. Intanto è stato premiato come "promessa" ai "Caschi d'Oro"

Il giovane fabrianese Simone Riccitelli premiato ai "Caschi d'Oro" di Milano, nella foto tra il presidente dell'Aci e il direttore di Autosprint

FABRIANO – «È molto probabile che anche nel 2019 parteciperò al Campionato Italiano Sport Prototipi di automobilismo. O almeno è questa l’intenzione». Il giovane pilota fabrianese Simone Riccitelli, appena 16 anni compiuti il 25 novembre, sta iniziando a progettare il futuro dopo la prima positiva stagione al volante, culminata con la vittoria del titolo Under 25 e classificandosi terzo tra i “rookie” e quarto nella classifica generale proprio del Campionato Italiano Sport Protitipi.

Risultati, questi, che gli sono valsi l’invito a partecipare alla “53a edizione dei Caschi d’Oro” svoltasi il 13 dicembre a Milano, come avevamo già annunciato in un precedente servizio.

«Quel giorno, per me, è stata una grandissima emozione», racconta Simone, che con grande disinvoltura – per essere così giovane – si è destreggiato tra grandi campioni e di fronte ad una platea di noti addetti ai lavori.

«Mi hanno consegnato un riconoscimento per essere una delle tre “promesse” dell’automobilismo emerse nel 2018 e questo mi ha molto lusingato – racconta il giovane Riccitelli. – Mi hanno chiesto che cosa si provi a proseguire la tradizione di famiglia giunta alla terza generazione e ho illustrato ai presenti la mia esperienza. Insomma, è stato divertente».

Simone Riccitelli intervistato durante la premiazione ai “Caschi d’Oro”

È appena iniziato il 2019 e, come detto, Riccitelli insieme al team di famiglia Kinetic Racing sta valutando il da farsi per quest’anno. «L’intenzione è di ripetere l’esperienza nel Campionato Italiano Sport Prototipi – dice Simone – ma molto dipende dal reperimento degli sponsor necessari per sostenere la stagione. Nel frattempo mi sto allenando per irrobustirmi fisicamente e a febbraio inizierò i primi test in pista».