Jesina femminile, l’attacco atomico porta Tamburini in azzurro

Le leoncelle segnano più di tutte e l'attaccante va in Nazionale Under 17 per l'amichevole con la Norvegia. «Felicissimo per lei- dice il tecnico Emanuele Iencinella- ma rischia di saltare due gare: poco rispetto per una realtà che lavora tanto sui giovani»

La Jesina Calcio femminile (foto da pagina Fb Jesina Calcio femminile)

JESI – Un attacco atomico e una cura dei talenti che continua a mietere convocazioni in azzurro. Anche se col rischio di creare qualche difficoltà alla marcia, spedita, di una formazione che ha raccolto sei vittorie e un pareggio nelle ultime sette gare, portandosi in terza posizione e a un punto dalla coppia di testa nel girone C del campionato di calcio di serie C femminile. Si parla della Jesina Calcio femminile: miglior attacco del gruppo C con 34 reti segnate e ben dieci giocatrici in gol dopo il successo per 0-9 nel recupero in casa dell’Imolese.

In primo piano, Martina Tamburini in azione con la maglia della Jesina Calcio femminile

Miglior marcatrice leoncella è la giovanissima Martina Tamburini, otto reti con la tripletta di Imola, dove a segno tre volte è andata pure Veronica Becci che la segue a quota sei come pure Deborah Zambonelli (ci sono poi Rebecca Laface con 5, Tamara Fontana con 3, a 2 Aurora De Sanctis e con uno a testa Vittoria Gallina, Chiara Gambini e Aurora Modesti). Proprio Tamburini, classe 2002, è stata chiamata per l’amichevole con la Norvegia della Nazionale Under 17 di Nazzarena Grilli di sabato 19 gennaio e dovrà essere domenica 13 al centro sportivo Tirrenia di Pisa.

Una chiamata che inorgoglisce ma che, per la tempistica, fa pure un poco storcere il naso. «Sono felicissimo che Martina, che è alla seconda stagione con noi, sia stata chiamata, perché se lo merita assolutamente. Ma- spiega il tecnico delle leoncelle Emanuele Iencinella– non posso che rammaricarmi per una amichevole organizzata senza troppo rispetto per gli impegni di una realtà come la nostra che tanto lavora per la valorizzazione dei giovani talenti. Martina rischia di saltare due partite di campionato: domenica 13 gennaio con il Sassari Torres e domenica 20 a Forlì. Meno male che abbiamo in grandissima forma un elemento come Becci, nonostante le difficoltà ad allenarsi per motivi di lavoro».

Intanto chiamate in azzurro anche Emma Guidi, portiere classe ’96 di proprietà della Jesina e in prestito alla Roma, e Melissa Bellucci (under 19), da poco definitivamente trasferita alla Juventus.